Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Inghilterra-Italia, Rai: il Covid ferma anche Varriale e Marchisio torna a Roma

  • a
  • a
  • a

Rai colpita dal Covid. Dopo il forfait di Alberto Rimedio che, a causa del Coronavirus non potrà fare la telecronaca della finale di Euro Italia-Inghilterra da Wembley, ora arriva la notizia che anche Enrico Varriale è stato fermato. Il vicedirettore pare le abbia tentate davvero tutte per poter andare in onda e poter esserci nella finale.

 

 

Ma il protocollo Rai è rigido. Anche Claudio Marchisio, senza partner, è tornato a Roma. Il prepartita sarà condotto come rivela il sito leggo.it , da Alessandro Antinelli da bordo campo. Varriale, secondo quanto trapela, ha avuto contatti diretti e ravvicinati con il telecronista titolare delle telecronache degli azzurri cosa che ora lo costringe a rimanere in autoisolamento per qualche giorno. Niente finale quindi.

 

 

"Stato d’animo? Io sono chiuso religiosamente in una stanza, dalle 14,30 di oggi. Non sono potuto andare a Wimbledon e a Wembley perchè il governo giapponese è molto restrittivo e partendo il prossimo fine settimana per le Olimpiadi e avendo una sessione del Cio subito, dove dobbiamo anche presentare il progetto Milano-Cortina al Cio, avrei dovuto fare la quarantena in Giappone, cosa assolutamente impensabile", . ha detto il presidente del Coni, Giovanni Malagò a Sky parlando della finale di Euro 2020 tra Italia e Inghilterra questa sera a Wembley e la finale di Wimbledon persa da Matteo Berrettini con Novak Djokovic. "La Gran Bretagna in virtù della variante non contempla questa possibilità, è la vita. Siamo orgogliosi di questa nazionale perchè non è andata avanti solo facendo risultato ma giocando un calcio che ci ha reso felici e sorpresi perché era l’unica strada per arrivare fino in fondo e su questo non c’è ombra di dubbio che il merito è tutto di Roberto Mancini", ha aggiunto Malagò.