Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Achille Lauro, duetto con Antonello Venditti: "Notte prima degli esami" da brividi | Video

  • a
  • a
  • a

Cantano insieme. Un duetto da brividi. Eccoli in un video social che su Instagram ha fatto il pieno di like, Achille Lauro e Antonello Venditti. Cantano insieme "Notte prima degli esami". "Cantare 'Notte Prima degli esami a casa di Venditti è stato uno dei momenti più incredibili della mia carriera", ha scritto Achille Lauro che appare visibilmente emozionato mentre canta.

Scrive ancora Lauro: "Siamo figli dei grandi cantautori e dei classici immortali della musica italiana. Quando da piccoli viaggiavamo in auto verso il mare, guardavamo fuori dal finestrino sognando e ascoltando quelle canzoni che sarebbero state per sempre parte di noi. Spero di poter rivivere questa emozione anche con tutti voi, su un palco, appena finirà questa situazione di emergenza, magari nello stadio della città dove tutto è iniziato. Vi amo".

 

 

Quanto ad Antonello Venditti torna a esibirsi dal vivo in tutta Italia con ’Unplugged special 2021’.  Ha spostato il primo concerto allo Stupinigi Sonic Park a domani 3 luglio anziché farlo stasera  per non coincidere con Italia-Belgio degli Europei di calcio. Parlando con ’La Stamp', il cantautore descrive il senso dei suoi prossimi concerti: "li prendo come un dovere civile, innanzitutto verso tutti quelli che lavorano nel mondo dello spettacolo, che sono così duramente provati dal lockdown e non hanno lavorato per mesi. E poi per il pubblico, per ridare alla fisicità l’importanza che ha. Naturalmente con la massima attenzione alla sicurezza". Secondo 
Venditti, l’esperienza del Covid cambierà la nostra maniera d vivere, "perché il senso di insicurezza che abbiamo vissuto in questo periodo lo metabolizzeremo con fatica. Un piccolo esempio: ho l’impressione che porterò sempre la mascherina nei luoghi affollati.

 

 

 

La fine del tour sarà un momento di bilanci: dopo questi 35-40 concerti che farò dal 3 luglio fino a ottobre avrò tantissimo da raccontare, avrò incontrato persone, ascoltato storie di vita e sarò pronto a scrivere. Mi sono rimaste impresse - aggiunge - le facce da mutanti, in continuo cambiamento, dei virologi e dei politici in tv, le polemiche infinite sui vaccini, sui richiami. La verità è che non siamo in grado di fare previsioni. Anche per questo mi godo questi concerti, perché ho paura che potrebbe uscire qualcosa che ci impedirà di nuovo di vivere in pace".

 

 

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da ACHILLE LAURO® (@achilleidol)