Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Achille Lauro, dall'adolescenza complicata alla prigione: "Divenni ricco con lo spaccio di droga"

Esplora:

  • a
  • a
  • a

Achille Lauro è uno dei cantanti più in voga del momento nel panorama della musica italiana. La sua Mille, insieme a Fedez e Orietta Berti, è tra le hit dell'estate. La passione per la musica è nata grazie a suo fratello maggiore, producer del gruppo romano Quarto Blocco. La sua è stata una adolescente piuttosto complicata: ha dovuto affrontare una vita senza genitori, solo in compagnia del fratello

 

 

Nato a Roma, l’11 luglio 1990 sotto il segno del Cancro, è famoso anche per i molti tatuaggi, che ha anche sul viso. Lauro De Marinis, così all'anagrafe Achille Lauro, è cresciuto nella periferia romana. Non appena compiuti i 14 anni, i suoi genitori hanno lasciato lui e il fratello a Roma per potersi trasferire in un’altra città. “Entrai in contatto con famiglie criminali - ha rivelato qualche tempo fa -. Compravo chili di droga che facevo vendere a una squadra di spacciatori che avevo creato. Divenni ricco”. Il campanello d’allarme che gli fece decidere di voler cambiare per sempre vita fu l’arresto (è stato per un paio di mesi in prigione). Quando la sua condanna è stata sospesa e lui è tornato libero, il musicista però ha chiuso i ponti con il passato.

 

 

Achille si è appassionato a rap e punk rock e, grazie a suo fratello, è entrato a far parte del gruppo Quarto Blocco. Per quanto riguarda la vita privata, sarebbe fidanzato con Francesca, sua storica compagna, ma non si hanno ulteriori conferme. Nel 2017 Lauro è stato a Pechino Express in coppia con Boss Doms, il suo produttore (erano i Compositori); furono eliminati ad un passo dalla semifinale. Nel corso della trasmissione Lauro ha avuto qualche attrito con Antonella Elia. Achille Lauro è ospite su Rai1 nell'ultima puntata di Domenica In, con Mara Venier, domenica 27 giugno.