Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sabina Guzzanti, dalla storia con David Riondino ai soldi persi nella truffa dei Parioli

Esplora:

  • a
  • a
  • a

Sabina Guzzanti è un'attrice comica italiana, famosa per le sue partecipazioni alle trasmissioni di satira politica (e non solo) condotte da Serena Dandini, in cui ha interpretato con maestria Silvio Berlusconi e Massimo D'Alema (tra gli altri). Da La tv delle ragazze di Serena Dandini la sua carriera è stata un continuo crescendo. Nata a Roma, il 25 luglio 1963, sotto il segno del Leone, è figlia di Paolo Guzzanti, giornalista ed ex parlamentare, e di Germana Antonucci.

 

 

Ha frequentato il liceo Orazio di Roma e, dopo aver conseguito il diploma, si è iscritta all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio D’Amico in cui ha iniziato a frequentare principalmente i corsi per imparare a suonare la chitarra. Ha un fratello e una sorella, Caterina e Corrado, i quali hanno intrapreso la sua stessa strada, diventando anche loro dei comici. Nel 1987 il suo debutto in tv grazie al programma Profittamente non stop di Enzo Trapani, anche se il successo è arrivato più tardi. Le imitazioni di Silvio Berlusconi e Moana Pozzi sono diventate davvero virali.

 

 

Per quanto riguarda la vita privata, il suo compagno è David Riondino, un regista, attore e scrittore italiano con cui ha avuto modi di lavorare molte volte. Non si sanno i suoi guadagni. Sabina è stata coinvolta nella celebre truffa dei Parioli, ideata da Gianfranco Lande. Era il 2012 e come ha riportato ai tempi Il Fatto quotidiano, Sabina perse "150mila euro dei 537mila investiti in quasi dieci anni". E' buddista da tantissimi anni e ritiene che tutto ciò che è importante nella sua vita è legato al Buddismo. Tra le altre curiosità sul suo conto, l’arte la rappresenta completamente ed essendo una donna tuttofare, Sabina ha anche partecipato al Festival di Sanremo nel 1995 con la canzone Troppo sole. È arrivata al diciottesimo posto. Mercoledì 26 maggio è ospite ad Atlantide, di Andrea Purgatori, su La7.