Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Striscia la notizia, il record delle veline Shaila e Mikaela. Ma è l'ora dell'addio

  • a
  • a
  • a

La fine della loro esperienza nel tg satirico Striscia la notizia è ormai agli sgoccioli. Si concluderà il 12 giugno, ma le veline Shaila Gatta e Mikaela Neaze Silva entreranno nella storia. E lo faranno nella serata di oggi, lunedì 24 maggio. Nel tg satirico di Canale 5, infatti, batteranno il record delle puntate in cui sono state protagoniste sul bancone. Supereranno le colleghe Federica Nargi e Costanza Caracciolo: 886 puntate contro 885. Terza la coppia formata da Ludovica Frasca e Irene Cioni (866). Il 12 giugno, finita l'avventura, Shaila e Mikaela avranno totalizzato 903 presenze.

Shaila Mikaela avevano tra l'altro già centrato un record. Avevano condotto Paperissima Sprint nonostante erano impegnate in  Striscia. Non era mai accaduto. Tra l'altro in molti le considerano le più attraenti e le più brave della storia del programma. Un giudizio difficile, visto che sono davvero tante le veline che si sono avvicendate e stilare una classifica non è per niente semplice. Di sicuro loro due sono destinate ad entrare nella storia e non solo per i record. Hanno cantato con la loro voce, hanno sostituito l'inviato Valerio Staffelli e consegnato il tapiro d'oro a Wanda Nara, Barbara D'UrsoPierdavide Carone con i Dear Jack. Insomma sono state sempre al centro del programma. E loro stesse sottolineano che non è stato semplice, soprattutto nella fase iniziale.

"All'inizio non è stato facile, in tanti mi hanno ricoperta di insulti", ha raccontato la 27enne Mikaela, a Tgcom24. Lei, nata a Mosca da padre angolano e mamma afghana, cresciuta a Genova, sottolinea che oggi finalmente "l'Italia è sempre più multiculturale. Viviamo un momento delicato, come le proteste di Black Lives Matter insegnano. Spero di vedere molte altre ragazze di colore in tv". Shaila, che di anni ne ha 24, sempre a Tgcom24 ha ricordato di venire da Secondigliano, quartiere "scomodo": "Ma i talenti - precisa - nascono ovunque. E Napoli non è solo disagio, anzi. Tornerei volentieri a casa, se non fosse che nel mio settore non ci sono possibilità. Io voglio continuare a fare tivù". Il suo sogno è quello di diventare una conduttrice. I suoi punti di riferimento?Heather Parisi e Lorella Cuccarini