Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

L'Eredità, Marco è ancora campione. Ma sbaglia la soluzione alla Ghigliottina

  • a
  • a
  • a

Marco è ancora il campione de L'Eredità. E' questo il verdetto della puntata di lunedì 16 maggio andata in onda su Rai 1. Il campione è arrivato alla fase finale della Ghigliottina con 210 mila euro. Dopo la scelta delle cinque parole Marco, campione in carica, è rimasto con 105 mila euro. Le cinque parole sono invito, usare, principio, guida, giotto. Il solito minuto per trovare la parola vincente. Marco riflette sui possibili collegamenti tra le parole poi scrive la sua soluzione nella cartella che viene consegnata al conduttore Flavio Insinna. Subito dopo, sollecitato dallo stesso conduttore, spiega il collegamento logico che lo ha portato a sceglie la sua parola chiave mentre da casa tutti i "ghigliottinatori" e "ghigliottinatrici" si sfidano con i messaggi e sui social. "Si è piantata in testa una parola e non sono riuscito a toglierla". La parola scelta dal concorrente è dunque è nozze. "L'ho tirata un po' troppo per i capelli". "Ti dai già il voto", sospira Insinna.

 

 

Invece la parola chiave era prudenza. Come poi spiega il conduttore spiegando tutti i legami con le cinque parole che sono uscite dalla ghigliottina. "Ci riproveremo domani sera", ha concluso Insinna chiudendo la puntata.

 

 

Al Triello erano andati Marco, Marta ed Elisabetta. Parte l'uomo che indovina tre risposte non lasciando nulla alle due concorrenti e salendo a 70 mila euro. Lui assegna 20 mila euro alla domanda dell'imprevisto che è sull'arte e la indivina passando a 90 mila euro. Poi sbaglia una domanda di motori che viene indovinata da Marta che sale 30 mila euro. Elisabetta poi inizia indovinando una domanda sui cartoni animati e va a 80 mila euro. Ma sbaglia e lascia il primo passo verso la ghigliottina.Sbaglia la prima risposta e poi sbaglia anche Marta lasciando 210 mila euro di eredità a Elisabetta. Ma sbaglia l'ultima domanda lasciando tutto a Marco che indovina la domanda sulla lettera di Gandhi a Hitler. E' lui il campione che va alla Ghigliottina con 210 mila euro.