Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sandra Milo, prima del successo la frase del suo ex: "Devi pensare solo a fare la moglie a casa"

Esplora:

  • a
  • a
  • a

Sandra Milo è una delle più grandi attrici nella storia del cinema italiano. Pochi giorni fa ha conquistato il David di Donatello alla carriera. Tanti anche gli amori nella sua vita. E' stata sposata quattro volte e ha dato alla luce tre figli, ma ha intessuto molte più relazioni sentimentali, come quella con il regista Federico Fellini: “Era meraviglioso, sapeva leggere nell’animo della gente. L’ho amato tantissimo”, ha ammesso in una vecchia intervista. All’epoca erano entrambi sposati, ma hanno vissuto comunque uno splendido flirt: “A volte i grandi sentimenti ti colpiscono in maniera così violenta che non ti puoi ribellare, non sei tu che hai l’amore, è l’amore che si impossessa di te”, il suo pensiero.

 

 

L’incontro con Fellini a Cinecittà fu determinante come raccontato tempo fa a Il Corriere. " fu un tiro del destino. In quel periodo mi ero ritirata dal cinema. Dopo Vanina Vanini, diretto da Rossellini, che era stato accolto malissimo al Festival di Venezia, ero distrutta: venni accolta dai fischi del pubblico. Il mio compagno di allora, mi disse non prendermela e di pensare solo a fare la moglie a casa - ha spiegato sempre qualche anno fa -. Ma Federico stava cercando il personaggio di Carla, l’amante ideale che doveva affiancare Mastroianni. Mi mandò a casa la sua troupe e, quando arrivai a Cinecittà, Marcello, un uomo straordinario, mi accolse dicendo: 'Ben tornata a casa'".

 

 

Poi il profondo legame con Bettino Craxi. "Ci conoscemmo a Milano: lo ricordo un ragazzone timido. La nostra relazione è durata due anni, ci frequentavamo a Roma, dove era diventato segretario del Psi - ha dichiarato in una vecchia intervista -. Ammiravo in lui l’amore che nutriva per l’Italia e gli italiani sono stati ingiusti con lui. E' stato un periodo difficile per il nostro Paese". Sandra Milo è ospite a Domenica In nella puntata di domenica 16 maggio, su Rai1 con Mara Venier.