Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Amici 2021, Giulia Stabile vince la ventesima edizione. Le lacrime della ballerina

  • a
  • a
  • a

Giulia Stabile ha vinto la ventesima edizione di Amici. Il verdetto è arrivato al termine della puntata di sabato 15 maggio. La ballerina ha battuto nella finalissima il fidanzato cantante Sangiovanni che da tutti era dato come favoritissimo. I due fidanzati hanno atteso seduti davanti al maxischermo il verdetto del voto, poi si sono abbracciati in terra. Subito dopo la giovane Giulia ha iniziato a sorridere e piangere di gioia cercando di consolare anche il fidanzato. "Ma è vero? C'è scritto Amici?", ha detto sollevando la coppa più grande di lei. Ha vinto 150 mila euro in gettoni d'oro, mentre a Sangiovanni è andato il premio di categoria da 50 mila euro.

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Amici Official (@amiciufficiale)

 

Prima era stato il momento degli altri riconoscimenti previsti dalla trasmissione. In precedenza il premio della critica era stato assegnato a Sangiovanni. Il premio Tim da 39 mila euro in gettoni d'oro è andato a Giulia Stabile. Sangiovanni è stato premiato dalle radio per il singolo "Malibù". Il concorrente del ciclo canto si è aggiudicato anche il premio Siae da 20 mila euro in gettoni d'oro. Il premio Marlù è stato assegnato a tutti i 5 finalisti (15 mila euro). Prima del verdetto finale c'è stata l'esibizione di Gaia, vincitrice dell'ultima edizione del talent di Maria De Filippi con il singolo poi diventato tormentone "Chega". La cantante italo-brasiliana ha presentato il suo nuovo singolo "Boca". A lei il compito di assegnare la coppa al nuovo vincitore di Amici. "Sono emozionatissima, tornare a casa e vedere il pubblico è per me una grande emozione".

 

 

In precedenza i due finalisti avevano dato vita a una serie di emozionanti esibizioni intervallate dagli interventi di Pio e Amedeo e dalla inedita esibizione in un tuca tuca della coppia formata da Arisa e Rudy Zerbi. Maria De Filippi prima del verdetto ha voluto ringraziare tutti coloro che hanno voluto mettere in piedi la ventesima edizione in un momento difficile come quello della pandemia.