Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

La Compagnia del Cigno 2, i ragazzi sconvolti dalla tragedia

  • a
  • a
  • a

La Compagnia del Cigno, alla seconda stagione, protagonista di Rai 1 anche nella serata di oggi, domenica 9 maggio. Inizio a partire dalle ore 21.25 per le storie e le sfide che coinvolgono i sette giovani musicisti del Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano che, guidati come sempre dall’inflessibile maestro Marioni (interpretato da Alessio Boni), in queste settimane accendono la domenica sera televisiva dei telespettatori che preferiscono evitare i talk polemici. E come sempre due gli episodi che sono stati programmati dalla rete ammiraglia della televisione di Stato per questa sera.

Nel primo le circostanze del tragico evento che ha coinvolto il maestro Kayà sono poco chiare e l’Ispettrice Modiano, chiamata a indagare sul caso, nutre dei seri dubbi su Luca. In Conservatorio sono tutti sconvolti, ma i ragazzi della Compagnia di nuovo uniti sono pronti a tutto pur di dimostrare l’innocenza del loro maestro. Anche Barbara si unisce a loro, mentre inizia a capire che è il momento di allontanarsi dalla relazione malata con Lorenzo. Solo Matteo nutre delle perplessità: la rabbia può avere reso Luca capace di un gesto così estremo? E' stato davvero lui oppure è innocente?

La trama in pillole del secondo episodio in onda stasera. L’amore molto spesso ha delle conseguenze molto dolorose e i ragazzi della Compagnia devono farne i conti. In particolare Robbo che deve confrontarsi con la libertà di Natasha e Rosario che soffre per le difficoltà della sua relazione con Anna. Mentre Barbara, con l’aiuto dei suoi maestri e della Compagnia stessa, trova la forza di reagire al potere manipolatorio di Lorenzo, Luca sembra non avere più la voglia di combattere. Anche Gabriella infatti è pronta a sostenere la sua colpevolezza. È proprio una rivelazione della donna a confermare i sospetti dell’Ispettrice Modiano. Per Luca la situazione si complica e sarà sempre tutto molto più difficile.