Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Isola dei Famosi 2021, Ilary Blasi presenta una Elisa Isoardi da urlo: "Regina delle Amazzoni"

  • a
  • a
  • a

L'anteprima de L'Isola dei Famosi 2021 - nella puntata di lunedì 3 maggio in onda su Canale5 - è stata caratterizzata da una presentazione in grande stile da parte di Ilary Blasi, nei confronti di Elisa Isoardi, per la prima volta ospite dopo l'addio al reality a causa di un incidente a un occhio. L'ex conduttrice Rai che ha partecipato all'ultima edizione di Ballando con le stelle insieme a Raimondo Todaro, ha fatto la sua apparizione in studio con un vestito elegantissimo color ghiaccio, da vera e propria regina.

 

 

E proprio così Ilary l'ha presentata: "La regina delle Amazzoni", ha affermato la signora Totti. Inutile negare come su Elisa Isoardi sia un personaggio su cui Mediaset abbia investito molto e di lei si parla di un futuro nella piattaforma della famiglia Berlusconi, con un programma tutto suo. Per lei l'avventura al reality è terminata in modo sfortunato, a causa di un incidente all'occhio. Un vero peccato, senza dimenticare come anche la sua esperienza a Ballando con le stelle sia stata caratterizzata da un infortunio alla caviglia che ne ha pregiudicato le prestazioni.

 

 

Sempre in apertura di puntata, Elisa Isoardi ha bacchettato il suo ex collega di avventura Gilles Rocca (l'attore ha vinto Ballando), facendogli notare come sia venuto meno alle sue prerogative da leader: "Ti devi dare una svegliata Gilles, mi dispiace vederti così - ha sottolineato la Isoardi -. Un leader non si fa apprezzare soltanto con l'autorità, ma anche dall'autorevolezza. Hai sbagliato a farti nominare", ha aggiunto la conduttrice, guadagnandosi gli applausi del pubblico in studio e quelli degli opinionisti, in particolar modo Tommaso Zorzi e Elettra Lamborghini. Dal canto suo invece Iva Zanicchi ha provato a difendere Gilles Rocca: "Ha avuto il Covid e non lo sapevo - ha spiegato l'Aquila di Ligonchio - non sottovalutate questo aspetto. Gli sbalzi di umore possono essere dipesi pure dal post malattia".