Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Oroscopo del Corriere per oggi: le previsioni segno per segno

  • a
  • a
  • a

L'Oroscopo del Corriere per la giornata di oggi, lunedì 26 aprile. Le previsioni segno per segno. 

ARIETE Non esagerate con l’attività fisica: fa bene ma se saltate un giorno, quello successivo non dovete certo pensare di dover per forza recuperare.

TORO Meglio buttarsi i problemi dietro le spalle e prendere la vita così come viene. Seguite l’istinto più che la testa, altrimenti resterete immobili.

GEMELLI Potete farvi avanti, non abbiate paura. Fare gli agnellini in mezzo a un branco di lupi, non vi farà di certo risultare più simpatici. Anzi...

CANCRO La vostra autostima è a un punto basso in questi giorni e la cosa vi rende particolarmente vulnerabili. Forse la colpa è di una recente discussione.

LEONE Cercate di non esasperare ancora di più i vostri atteggiamenti un po’ troppo arroganti. Potete dare consigli ma fatelo sempre e comunque con rispetto.

VERGINE Durante la giornata, nonostante le tante incombenze da sbrigare, cercate di ritagliarvi un po’ di tempo per voi, così da ricaricare le batterie.

BILANCIA Mantenete alta la fiducia nell'amore, che siate single o meno. Vi aspettano alcune interessanti novità, ma dovrete ancora attendere.

SCORPIONE Innamorati del vostro lavoro, perdete di vista la quotidianità, gli affetti e il tempo che passa in maniera inesorabile. Cercate di non strafare.



SAGITTARIO Ci vuole una scelta razionale. Se l'amore diventerà o meno una priorità nella vostra vita, è necessario pensare bene ad azioni e conseguenze.

CAPRICORNO Potrebbe capitare di imbattervi in persone che non stimate particolarmente, ma potrebbero anche avere qualcosa di interessante da proporvi: ascoltate con attenzione. 

ACQUARIO Cosa fare per uscire dal limbo? Prima regola: darsi una scossa e reagire alle avversità amorose. Intavolate discorsi costruttivi e propositivi.

PESCI Destreggiarsi tra lavoro e casa può sembrare difficile oggi. Le responsabilità possono pesare sulla tua mente al punto da interferire con l'armonia.