Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Vasco Rossi: "Grande Milva, grazie di tutto". Gianna Nannini: "Quella volta in aereo, io ero in pigiama..."

  • a
  • a
  • a

Anche Vasco Rossi ha voluto ricordare Milva. Il Comandante ha postato una foto dell'artista sui suoi profili social. Ha scelto un'immagine molto bella in cui la cantante, vestita di bianco, si stava esibendo, ma lo faceva con il sorriso sulle labbra. Ha accompagnato la foto con un brevissimo post. "Grande Milva... la rossa... Grazie di tutto". Un messaggio che in un paio di ore ha ottenuto su Instagram quasi 10mila like e ovviamente una lunga serie di commenti, in particolare cuori rossi e rip. Ma sono tantissimi i personaggi del mondo della musica che hanno voluto salutare in maniera affettuosa La Rossa, morta questa mattina, sabato 24 aprile.

Oltre a Cristiano Malgioglio, che l'ha definita una delle migliori cantanti della storia della musica italiana, Ornella Vanoni ha utilizzato la stessa foto di Vasco (pubblicata prima da lei, a dire il vero) e un affettuoso messaggio: "Milva se ne è andata la notizia mi ha colpita profondamente. L'ultima volta che l'ho chiamata non mi parlava ma mi faceva vedere che sfogliava il mio album. Due giorni fa sembrava fosse ancora normale, se normale era la vita che faceva. Un donna che ha avuto tutto, bellezza, talento, una voce meravigliosa ed una carriera straordinaria. Penso ad Edith la sua assistente che le ha dedicato la vita". 

E quella foto è stata pubblicata anche da Gianna Nannini. Anche lei un post intenso e particolare: "Il teatro nella voce, ciao Milva e grazie a te, anche per me oltre la canzone ci sono sempre Kurt Weill e Bertolt Brecht. E non mi dimentico il tuo Ragazzo dell'Europa fatto a modo tuo, sono onorata. Intensa, bella e gentile come ti ho conosciuta. Sopratutto quella volta in cui ci siamo incontrate in aereo, Berlino-Milano... io ero in pigiama dopo notti rock e tu ridevi, pensavi “ma sei proprio tu Gianna”? Un bacio in volo". Molto affettuose le parole di Claudio Baglioni: "E' stata un'interprete straordinaria e unica. La sua voce ha dato forma e volo a musiche e parole, le più diverse, tra teatro e canzone, con una passione e una bravura assolute. Addio regina amazzone. Fa buon viaggio sul nuovo sentiero". Così come Orietta Berti: "Ha portato la canzone italiana nel mondo".