Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Loretta Goggi, la sofferenza per la morte del marito Gianni Brezza. Poi la rinascita. Quella volta su Playboy

  • a
  • a
  • a

Loretta Goggi, settant'anni compiuti lo scorso 29 settembre, ha dedicato tutta la sua vita al mondo dello spettacolo: cantante, attrice, showgirl, imitatrice, conduttrice e anche scrittrice e doppiatrice. E' entrata nella storia dello spettacolo italiano per diversi aspetti. Intanto per l'età del debutto. Doveva ancora compiere dodici anni quando esordì come attrice bambina nella prosa televisiva Sotto processo. Ma è stata anche una delle prime a ottenere successi insieme ad una sorella minore, Daniela. Ancora: primo personaggio noto a lasciare la Rai per passare a quella che era l'appena nata emittente Canale 5.

Disco d'esordio nel 1972, a cui poi sono seguiti altri album (nel complesso 29), ma era stata già davanti alle telecamere per il grande schermo, film di debutto Io la conoscevo bene, regia di Antonio Pietrangeli. Interminabile l'elenco delle sue partecipazioni alle trasmissioni televisive. Ma anche pubblicità, fotoromanzi, opere letterarie e decine e decine di riconoscimenti. Persino una copertina su Playboy: era il 1979 quando le fu dedicato un ampio servizio fotografico. Il grande amore di Loretta Goggi è stato Gianni Brezza, conosciuto sul set di Fantastico. Si sono subito innamorati e hanno trascorso insieme tutta la vita, dopo che lui si è separato dalla prima moglie. Nel 2008, dopo ben 29 anni di convivenza, hanno deciso di sposarsi. Non sono riusciti ad avere figli. 

Brezza purtroppo nel 2011 è morto a causa di un tumore. Lei è stata malissimo. Non è uscita di casa per sei mesi, non riusciva più a camminare, né a mangiare. E invece di dimagrire ingrassava, come lei stessa ha raccontato alla rivista Gente in una intervista verità. In seguito è riuscita a tornare in televisione. E' stata giudice di Tale e quale show, riavvicinandosi piano piano al suo mondo dello spettacolo ed ora è uno dei volti di Top 10, programma condotto su Rai 1 da Carlo Conti. Continua a vivere a Roma, città che ama profondamente.