Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Avanti un altro!, stasera in tv domenica 18 aprile con Paola Barale e Giorgio Mastrota su Canale 5

  • a
  • a
  • a

Ha preso il posto, su Canale 5 in prima serata, di Barbara D'Urso e oggi, domenica 18 aprile, tornerà con un nuovo appuntamento. Parliamo di Paolo Bonolis, affiancato da Luca Laurenti, che conduce il game-show che questa settimana vede protagoniste le categorie Vizi vs Nuove Frontiere. Le due squadre si giocheranno il tutto per tutto per aggiudicarsi vittoria e montepremi.

 

 

 

Come capo-squadra arrivano Stefania Orlando e il duo comico de I Sansoni. Tra gli ospiti che porranno bizzarre e imprevedibili domande ai concorrenti Paola Barale e Giorgio Mastrota. Sempre presenti il salottino capitanato da Miss Claudia e i personaggi storici, tra cui il Bonus Daniel Nilsson, lo Iettatore Franco Pistoni, la Bonas Sara Croce, la Bona Sorte Francesca Brambilla, la Regina del Web Laura Cremaschi. Inoltre, ci sarà la coppia comica formata da Pablo e Pedro. La sfida finale tutta al contrario incoronerà, come di consueto, il campione della serata. ’Avanti un altro! Pure di sera è prodotto da Endemol Shine Italy e Mediaset.  Paolo Bonolis ha recentemente parlato in una intervista rilasciata al Corriere della sera, rivelando alcuni particolari della sua vita professionale.
"In 40 anni di tv si è trattato quasi sempre di dare forma a cosa ho dentro, ai miei pensieri... Per me ha senso fare una tv che ti appartiene, non mi interessa essere un maggiordomo di idee altrui ma il narratore di ciò che sono", ha detto Bonolis che rivela che se non avesse fatto il conduttore avrebbe tentato la carriera diplomatica.

 

 

"Studiavo per fare la carriera diplomatica: fortunatamente per questo Paese ho intrapreso un’altra strada. Ho molta pazienza ma in certi contesti viene meno. Erdogan lo avrei diplomaticamente mandato al diavolo», aggiunge. L’esordio televisivo si deve ad un caso: «Nel 1981, solo perché avevo il motorino, ho accompagnato un mio amico a un provino in Rai. Studiavo Istituzione e diritto romano. Lì mi hanno detto: e tu non lo fai? Poco dopo mi hanno proposto di prendere parte a una trasmissione per ragazzi: mi davano 12 milioni di lire per un anno. A casa non si navigava nell’oro, non ho esitato. Poi ho capito che mi piaceva". Quanto all’ottimo esordio di ’Avanti un altro! Pure di sera" il conduttore ha spiegato che "Il 20 per cento della prima puntata mi ha fatto piacere. Credo ci sia bisogno di uno sgrossamento dell’ansia. La leggerezza fa bene. Ma successi o fallimenti spesso dipendono dall’esuberanza eccessiva nelle aspettative".