Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Propaganda Live, Giovanni Veronesi: "Sono guarito dal Covid, ho avuto tutti i sintomi: dalla tosse alla perdita del gusto" | Video

  • a
  • a
  • a

Il regista Giovanni Veronesi racconta la sua esperienza dopo essere guarito dal Covid-19. Durante la puntata di Progaganda Live in onda su La 7 venerdì 16 aprile ha annunciato di aver superato la malattia: "Da oggi sono negativo, nel senso del tampone. Oggi ricomincio dopo 28 giorni di questo virus maledetto, ce li ho avuti tutti i sintomi, dalla perdita del gusto alla tosse. Ora sono una specie di virologo". 

 

 

Il regista ha raccontato i suoi 28 giorni con il virus: "Questo virus è una bestia strana perché alle volte sembra che ti abbandoni poi ti riprende. Da dei sintomi stranissimi: io ce li ho avuti tutti i sintomi non me ne son fatto mancare uno: dalla perdita del gusto, l'olfatto, dolori muscolari, mal di testa febbre altissima, saturazione a 90, c'ho avuto di tutto praticamente". Poi la prende a ridere: "Sono diventato virologo, potete mettermi insieme a Galli a Bassetti a tutta questa gente qui se volete".

 

Poi Veronesi paragona la narrazione della pandemia come una grande commedia italiana: "Se si fosse negli anni '60 o '70, Scola, Monicelli o Risi ci farebbero un grande film perché è proprio l'esempio di quello che raccontava la commedia all'italiana quest'anno che abbiamo vissuto. Proviamo a pensare a quanto eroi ci sono stati durante la prima ondata di pandemia: medici e infermieri che sono stati eroici". Poi - continua - "dopo un anno personaggi strani, vigliacchissimi, che si sono vaccinati al posto dei vecchi. Categorie strane che sono spuntate dicendo di essere a rischio. Eroi e vigliacchi come nella migliore tradizione della commedia italiana". Dobbiamo attenderci una serie di film a tema Covid?, chiede Diego Bianchi. "CI saranno diversi colleghi che lo faranno. Io avendo avuto il Covid ed essendo un testimone primario rinuncio. Mi è bastato quello che ho vissuto in prima persona".