Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Quarta Repubblica, il braccio destro di Vladimir Putin svela tutto sul vaccino Sputnik V

  • a
  • a
  • a

E' considerata particolarmente intensa la puntata di stasera in tv, lunedì 12 aprile, di Quarta Repubblica, il talk di Rete 4 condotto da Nicola Porro (inizio a partire dalle ore 21.20). E' annunciato un ospite molto particolare. Si tratta di Kirill Dmitriev, considerato il braccio destro di Vladimir Putin e a capo del fondo che finanzia il vaccino Sputnik V. Intervista incentrata ovviamente proprio su Sputnik V, farmaco che molti vorrebbero adottare anche in Unione Europea. In studio ci sarà anche Giorgia Meloni, leader di Fratelli d'Italia. Ovviamente con lei Porro affronterà i temi più politici e le decisino sulle possibili riaperture che Fratelli d'Italia sta chiedendo con forza al governo. Giorgia Meloni non sarà l'unica esponente della politica. In studio sono annunciati anche Lia Quartapelle del Pd e Andrea Ruggeri di Forza Italia

Non si parlerà soltanto del Covid. Nuovamente al centro dell'attenzione il libro di Luca Palamara, Il Sistema, che ha mosso gravi accuse sulla gestione degli organi della giustizia in Italia. Annunciata la presenza anche di Piero Sansonetti e Alessandro Sallusti. Si parlerà soprattutto del caso Shalabayava, relativo all’espulsione della moglie e della figlia del banchiere Kazako dall’Italia nel 2013. La vicenda ha spinto il Tribunale di Perugia alla condanna dei cinque poliziotti coinvolti. 

Il Faccia a faccia della settimana si annuncia molto intenso. Il conduttore Nicola Porro avrà davanti il critico d'arte e parlamentare Vittorio Sgarbi che negli ultimi giorni ha duramente attaccanto il governo per alcune scelte. Ma la produzione annuncia anche un reportage sullo scandalo delle assunzioni nella Regione Lazio a seguito del quale il presidente del consiglio regionale, Mauro Buschini, ha rassegnato le dimissioni. Tra gli ospiti sono annunciati anche Federico GeremiccaStefano CappelliniFrancesco BorgonovoAngelo Mellone e Daniele Capezzone. Ovviamente non mancheranno il solito Gene Gnocchi, suor Anna Monia Alfieri, il professor Matteo Bassetti