Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Luca Laurenti, buddista, nudista e appassionato di filosofia: "Non si muore, ci si trasforma"

  • a
  • a
  • a

Da circa trent'anni è il braccio destro di Paolo Bonolis. Un conduttore e comico, da una splendida voce: Luca Laurenti. Uno dei personaggi televisivi più stimati e amati dai telespettatori, legato a Bonolis non solo dal lavoro, ma anche da una grande amicizia, anche se ogni tanto non si risparmiano un bel litigio, come sempre accade nei lunghi e importanti rapporti. Dal punto di vista televisivo è una spalla super, sempre pronto alla battuta e alla risata. Prossimo ai 58 anni (li compirà il 29 aprile), Laurenti è nato a Roma e sin da quando era ragazzino si è dedicato al mondo dell'arte e dello spettacolo, partendo con il pianobar, senza grande successo.

La svolta nel 1991 quando debutta in televisione con Urka. Lui e Bonolis si erano conosciuti durante i provini. La produzione stava cercando uno in grado di cantare e fece sostenere il provino a Laurenti anche se arrivò in ritardo. Con un pezzo di Stevie Wonder lasciò tutti sorpresi ed ottenne quel posto. Si formò così una coppia che da allora ha vinto tutte le partite in cui è stata schierata, in particolare sicuramente Ciao Darwin: otto edizioni le cui repliche vengono trasmesse ancora adesso. Ma ancora: Chi ha incastrato Peter Pan? oppure Avanti un altro.

Insomma una coppia che funziona, in cui Laurenti recita sempre la parte del comico, anche se le sue grandi capacità sono quelle di cantante: è in grado di trasformare il proprio vocino in un vocione. Gli viene naturale, senza alcun trucco. E' come se avesse due voci. Lavoro a parte, la vita privata? Luca Laurenti è sposato dal 1994 con Raffaella. I due hanno avuto un figlio, Andrea, nato nel 1997. Ma Laurenti è un personaggio molto particolare per altri aspetti: pare che sia un grande seguace del Buddhismo ("Non credo nella morte. Siamo un frutto energetico. Quando andiamo via, in realtà ci trasformiamo"), è un appassionato di filosofia e anche di nudismo.