Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Diletta Leotta, look sexy anche in intimo da uomo: e spunta l'anello di Can Yaman | Foto

  • a
  • a
  • a

Diletta Leotta sexy anche in intimo da uomo. Un look sorprendente ma che di certo non ridimensiona il suo sex appeal sempre notevole. Nell'ultimo post pubblicato su Instagram, dove la conduttrice sportiva Dazn può contare su 7,7 milioni di follower, una enormità, Diletta è immortalata appunto con un abbigliamento intimo da uomo, in grigio.

 

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Diletta Leotta (@dilettaleotta)

 

 

La didascalia che accompagna l'immagine è proprio legata a questo look e rappresenta ovviamente una sorta di slogan pubblicitario: "Grey is the new black (Il grigio è il nuovo nero)" a testimonianza di un nuovo trend in arrivo. Ma ai fan più attenti non è sfuggito l'anello bellissimo all'anulare sinistro, chissà se proprio questo sia un recente regalo del suo fidanzato, l'attore turco Can Yaman. L'amica Rossella Fiamingo, spadista della nazionale azzurra di scherma, la incorona: "La più bella del mondo", il suo commento. Come darle torto.

 

 

Intanto la stessa Diletta Leotta nelle sue stories ha fatto vedere alcuni passi del suo libro Scegli di sorridere, pubblicato nel 2020. Quello evidenziato dalla conduttrice e dal suo fidanzato Can Yaman, è un passo particolare, che forse è legato al momento che la coppia sta vivendo: "Quando senti dire o leggi parecchie cose sul tuo conto, all’inizio ti innervosisci - è scritto appunto nella prefazione -. Resti male per le critiche, ti arrabbi per tutte le bugie e illazioni gratuite. La prima reazione è rispondere a qualunque cosa, magari anche alzando i toni, per dare la tua versione dei fatti. Poi capisci che non ha senso, impari a restare in silenzio e ad aspettare con pazienza che passi”. Frasi che sembrano fatte apposta per descrivere il periodo vissuto attualmente da Diletta Leotta e Can Yaman: i due sono a tutti gli effetti fidanzati, ma in molti credono che sia soltanto una trovata pubblicitaria. E loro preferiscono "con pazienza che passi".