Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Oggi è un altro giorno, la puntata del 9 aprile. Maurizio Vandelli, Carlotta Natoli e Claudia Potenza ospiti di Serena Bortone

  • a
  • a
  • a

Nuovo appuntamento con Oggi è un altro giorno alle 14 del 9 aprile su Rai 1. Il salotto pomeridiano condotto da Serena Bortone si conferma un programma di successo come testimoniano anche gli ascolti in crescita. Nella puntata di questo pomeriggio sono attesi tre ospiti: Maurizio Vandelli, storico cantante anni '60 e leader della storica formazione Equipe 84 e le attrici Carlotta Natoli e Claudia Potenza.

 

Buona parte della trasmissione sarà dedicata all'incontro con Maurizio Vandelli che racconterà la sua lunghissima carriera nel mondo della musica caratterizzata in maniera indelebile dall'esperienza con la formazione anni '60 e dalla collaborazione con Lucio Battisti che portò alla nascita di una delle canzoni più amate dagli italiani: 29 settembre. Vandelli parlerà dei suoi progetti musicali attuali e svelerà alcuni retroscena della sua lunga carriera musicale. Un appuntamento da non mancare per tutti coloro che amano la musica degli anni '60, per rivivere, magari, atmosfere della giovinezza. Poi nel salotto di Serena Bortone saranno ospiti Carlotta Natoli e Claudia Potenza entrambe nel cast de la serie Compagnia del Cigno che andrà in onda su Rai 1 dall'11 aprile. Sveleranno alcuni particolari della serie che sta per iniziare con i primi episodi che si preannunciano avvincenti.

 

 

Come di consueto sono stati annunciati anche gli affetti stabili della puntata odierna. Ossia i personaggi che affiancheranno in qualche modo Serena Bortone: Jessica Morlacchi, il campione de L'Eredità Massimo CannolettaMinnie Minoprio. Inoltre ci sarà Memo Remigi al pianoforte.  Oggi è un altro giorno si sta confermando un format di successo. Come ha confermato da Serena Bortone, la trasmissione proseguirà fino al 25 giugno e non terminerà più a maggio, come inizialmente previsto. La puntata di mercoledì 7 aprile è stata vista da 2.022.000 spettatori, con uno share pari al 13.6%, numeri che sono ormai diventati una costante.