Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Le Iene, scherzi al veleno a Gianluigi Paragone, Paola Turci e Filippo Inzaghi

  • a
  • a
  • a

Le Iene tornano su Italia 1 stasera in tv, 6 aprile. Puntata condotta da Alessia Marcuzzi e Nicola Savino, come sempre accade il martedì. Ovviamente non mancheranno le voci de la Gialappa’s Band. Roberta Rei stasera racconta la storia di Giulia Schiff, la giovane pilota veneziana, allieva dell’Accademia di Pozzuoli, espulsa dall’Aeronautica Militare: aveva denunciato di essere stata vittima di mobbing e di nonnismo durante il suo "battesimo del volo". A gennaio 2019 Schiff ha reso pubblico un video che mostrava le violenze che avrebbe subito nel corso di una sorta di rito di iniziazione. La pilota sostiene che da quel giorno a Latina le cose sono peggiorate sino a che a Pozzuoli è stata espulsa. E secondo il suo avvocato Massimiliano Strampelli “dopo i fatti di Latina c’è stata una carenza dell’Istituzione a capire la progressiva emarginazione di Giulia. Lei ha cercato invano un canale di dialogo, poi ha avuto un crollo emotivo”.

 

Stasera ovviamente non mancano i divertentissimi scherzi. Stavolta la prima vittima è Gianluigi Paragone. Il giornalista e parlamentare crederà che uno dei suoi figli ha perso soldi per le scommesse clandestine e che compie transazioni illegali per cercare di recuperare il denaro. Tutta la famiglia di Paragone complice della Iena, Sebastian Gazzarrini. Ma vittima di uno scherzo anche Paola Turci. E' Nicolò De Devitiis a farle credere che sua nipote per avvicinarsi al mondo dello spettacolo ha assecondato i consigli di un produttore discografico e utilizzato il suo cognome, in quanto già noto, per una serie di iniziative promozionali, al limite della legalità. L'ultimo scherzo della puntata di oggi è quello di Alessandro Di Sarno nei confronti di Filippo Inzaghi, ex calciatore, attuale tecnico del Benevento Calcio. Il giorno dopo una cena in un ristorante con la sua compagna Angela (complice), Inzaghi crederà di doversi sottoporre ad alcune analisi, per aver mangiato pesce contaminato.

Nel corso della puntata, inoltre, Stefano Corti sottopone scherzosamente alcuni politici ad un test sulla conoscenza della lingua inglese, per provare a capire quanti riescono a fare la giusta traduzione dei termini stranieri, diventati ormai d’uso comune. Il reportage di Gaetano Pecoraro riguarda l’inquinamento causato dalla grande quantità di plastica abbandonata sui litorali siciliani, in particolare nella spiaggia di Macconi, in provincia di Ragusa. Lì le dune di sabbia nascondono una vera e propria bomba ecologica che da anni è conosciuta con il nome di “Dune di plastica”. Veronica Ruggeri, inoltre, raccoglie lo sfogo di una donna che vive una difficile storia di violenza e stalking che quest’ultima denuncia da mesi. Una puntata come al solito particolarmente intensa e ricca sia della parte divertente che di quella che affronta temi molto seri.