Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Tiki Taka s'infiamma, "Omosessualità nel calcio?": arriva la psicologa che svela tutto

Francesco Fredella
  • a
  • a
  • a

Rivoluzione a Tiki Taka. Nel programma di Piero Chiambretti su Italia1 arriva per la prima volta una psicologa. L'argomento è molto forte, scottante. Si tratta di Francesca Cenci, conosciuta al piccolo schermo per le sue partecipazioni.

 

Si parla di omosessualità nel mondo del calcio e va in onda un servizio del 1982: un’intervista a Ciccio Graziani in cui gli chiedono un parere sull’omosessualità nel mondo del pallone. Si collega da casa anche la Cenci – che è una psicologa dello sport (tra l’altro è anche docente della scuola dello sport Coni e consulente per la Federazione Tennis e ciclismo). Secondo la psicologa l’omosessualità nel mondo del calcio esiste, ma si cerca di tenere nascosto questo fenomeno. “I calciatori sono un modello di riferimento e avvertono la necessità di rispecchiare il clichè del tipico maschio Alfa. Si sentono obbligati a essere come il mondo li vuole”, dice la psicologa. “ La scelta di nascondere l’omosessualità non è solo del ragazzo, ma è una decisione condivisa, dall’entourage e dalla società del calciatore stesso, che vogliono difendere la sua immagine pubblica”, continua la psicologia. Che, poi, fa una riflessione ulteriore: “Si protegge il personaggio ma la persona? Spesso questi ragazzi non stanno bene psicologicamente”.
E dopo questa domanda accade di tutto: si scatena Cruciani dicendo che l’omossesusalità nel calcio non esiste. Risponde la Cenci. Ma Chiambretti mette palla al centro. 

 

 

 

Ma chi è la psicologa che ha fatto discutere tutti nella puntata di ieri, giorno di Pasquetta?  Francesca Cenci è psicologa e psicoterapeuta, docente per la scuola dello sport coni e preparatore mentale della federazione italiana tennis, consulente per la federazione ciclistica italiana.
Oltre ad avere pubblicato 4 libri editi da Tecniche Nuove e un E-book gratuito sul covid, durante i suoi 6 anni in Ospedale vanta alcune pubblicazioni scientifiche di valore e negli ultimi anni è anche Docente per la Scuola dello sport Coni, come specializzata in tecniche di comunicazione assertive e strategie vincenti per lavorare in gruppo. Per la Federazione Tennis è stata per 5 anni la responsabile dell’area mentale del Centro Tecnico Periferico di Palazzolo sull’Oglio e docente per l’Istituto di Formazione Lombardi.