Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Amici 2021, Alessandra Celentano attacca De Martino sul ballo: "Per fortuna hai cambiato mestiere"

  • a
  • a
  • a

Momenti di tensione durante la puntata di Amici 2021 in onda sabato 3 aprile su Canale5 e condotta come sempre da Maria De Filippi. Tutto è nato dal giudizio di una prova di ballo da parte di Stefano De Martino, in giuria insieme a Emanuele Filiberto e Stash dei The Kolors. L'ex marito di Belen Rodriguez ha provato a muovere una critica nei confronti della sua ex insegnante in relazione all'esibizione di Tommaso, poi eliminato.

 

 

"Forse era meglio non accettare il guanto di sfida", ha affermato De Martino, scatenando la reazione piccata della Celentano, che non ha mancato di pungerlo: "Caro Stefano, per fortuna che hai cambiato mestiere", ha commentato. Pubblico in delirio, mentre Stefano non si è scomposto più di tanto: "Siamo in due, anche tu fai televisione e non fai danza", ha risposto. In pratica, Stefano De Martino aveva sottolineato come Alessandro, avversario di Tommaso nella prova di danza classica, fosse più preparato tecnicamente e la prova fosse quindi non equilibrata.

 

 

La Celentano non ha accettato il rilievo, tanto da ripetere: "La prova è in scena, si rischia sempre. Ribadisco, sono contenta che hai fatto tv", ha dichiarato. Il tutto sotto lo sguardo sorridente della padrona di casa, Maria De Filippi. Già nella scorsa puntata la conduttrice si era divertita nel momento di un diverbio tra i due. Siamo certi che simili episodi si ripeteranno. Forse è anche quello che gli stessi protagonisti vogliono. Resta il fatto che la Celentano probabilmente sia stata ingenerosa nei confronti di De Martino, che è stato comunque un ballerino molto apprezzato fino a quando ha voluto coltivare principalmente questa passione. Poi è passato alla conduzione, con il successo di Stasera tutto è possibile su Rai2 che ha rappresentato una svolta positiva nella sua carriera nel piccolo schermo, grazie anche alla verve comica dei suoi collaboratori, Biagio Izzo e Francesco Paolantoni.