Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Alessio Boni, il figlio Lorenzo da Nina Verdelli e le avances sessuali dal produttore americano

  • a
  • a
  • a

Alessio Boni è un attore italiano, tra i più apprezzati dal pubblico. Tantissime le fiction, i film e le opere teatrali che l’hanno visto protagonista con successo. Nato nei pressi del lago d’Iseo, la sua è una famiglia di umili origini. La madre, infatti, è casalinga, mentre invece il padre è piastrellista di professione, un artigiano che opera in provincia di Bergamo, e che Alessio affiancherà per un breve periodo, lavorando con lui all’età di 14 anni. Ha successivamente prestato servizio per un anno e mezzo per la Polizia di Stato a Milano.

 

 

Su quel periodo della sua vita ha raccontato a Verissimo in una vecchia intervista: “E' stata un’esperienza bestiale, però mi ha aiutato a imparare le regole, la costanza e il rispetto. Guadagnai 12 milioni, ma quel lavoro non faceva per me, avevo in mente altro e così partii per gli Stati Uniti, non per fare l’attore", aveva affermato. Tra i film e le fiction di successo, da segnalare La meglio gioventù, Cime tempestose, Quando sei nato non puoi nasconderti, Guerra e pace, Caravaggio, Walter Chiari Fino all’ultima risata, Maldamore, Gli anni spezzati, Tutti pazzi per amore, Il ritorno di Ulisse e tante altre, fra cui La compagnia del Cigno (2019) al fianco di Anna Valle e Carlotta Natoli.

 

 

Per quanto riguarda la vita privata, la sua compagna è Nina Verdelli, una giornalista di moda più giovane di lui. Nel settembre 2020 hanno sfilato insieme sul red carpet del Festival di Venezia insieme al loro primo figlio, Lorenzo, nato nel marzo dello stesso anno. In passato ha ricevuto delle avances da parte di un produttore americano: “Mi propina un bel discorso, mi fa credere che avrebbe fatto di me un astro del cinema, ma c’era una contropartita: prese il via con evidenti avances sessuali", ha confessato al Corriere della Sera in una vecchia intervista.