Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Bobo Vieri a segno con la birra. Una è anche dedicata alle donne

Francesco Fredella
  • a
  • a
  • a

Si chiama bombeer, la birra del bomber. Quindi la birra di Bobo Vieri, campione assoluto dell’Inter, che dopo aver lasciato il calcio ha virato nel mondo dell’imprenditoria. Bombeer è il suo ultimo gioiellino dell’ex calciarore: si tratta di una birra (in varie colorazioni) che sta facendo sul serio imponendosi sul mercato.

E’ nata dalla collaborazione con 25H Holding, una start up che capo a Driss El Faria. Ora, appena lanciata sul mercato, questa birra s’impone con un accordo stretto con Gros Roma (la grande catena di supermercati). Ma non è tutto. Presto, a quanto pare, potrebbe arrivare un'altra intesa con i supermercati Conad. Insomma, per Vieri - che nei giorni scorsi ha pubblicato sui social video di vip con la sua birra - si preannuncia un momento d’oro.

Infatti, tra le novità c’è la bombeer azzurra (dedicata ai prossimi campionati europei) e quella rosa: la vera novità, lanciata da pochi giorni. Che è un omaggio a tutte le donne. Bombeer mostra i muscoli in un momento di forte contrazione che allarma il mercato. Vieri va a tutta birra, proprio come nel calcio. La sua carriera, sui campi verdi, è iniziata ad appena 14 anni. Un vero talento. Oggi è considerato uno dei migliori centravanti della storia del calcio italiano. A 4 anni si è trasferito in Australia, dove ha iniziato ad avvicinarsi al mondo del calcio. Poi all'età di 14 anni è tornato in Italia con la sua famiglia ed ha vissuto a Prato. Nel mondo del calcio ha fatto tredici (perché ha militato in 13 squadre diverse). E tanti traguardi raggiunti: ha vinto un campionato italiano, una Supercoppa italiana, una Coppia Italia, una Coppa intercontinentale, una Supercoppa Uefa e una Coppa delle Coppe.