Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Ciao Maschio, tra gli ospiti di Nunzia De Girolamo del 27 marzo ci sono Leo Gullotta, Giampiero Mughini e Francesco Arca

  • a
  • a
  • a

Ciao Maschio torna in seconda serata oggi, sabato 27 marzo, su Rai 1, a partire dalle ore 23.15. Subito dopo la partita della nazionale italiana di calcio Under 21 tra Italia e Spagna, torna Nunzia De Girolamo con i suoi ospiti. In studio con la conduttrice ed ex ministro dell'agricoltura ci saranno Leo Gullotta, attore, comico e doppiatore, che si sofferma sul filo conduttore della puntata, libertà e coraggio, due temi che da sempre caratterizzano la sua vita privata.

 

Giampiero Mughini, giornalista e scrittore, con piglio sferzante, provocatorio e intelligente, racconta anche della sua infanzia siciliana. Completa il parterre Francesco Arca, attore ed ex modello, protagonista, tra le altre cose, di alcune fiction targate Rai. La chiave della puntata sarà nelle mani di Nunzia, unica donna ammessa a varcare la soglia dello studio. Non mancheranno le provocazioni e la tagliante ironia di Drusilla Foer che darà il suo punto di vista su quanto ascoltato. L’opinione sul tema di puntata sarà richiesta anche ai telespettatori che potranno interagire commentando la trasmissione con sui social network utilizzando l’hashtag #CiaoMaschio.

 

Nuovo appuntamento, quindi, per la trasmissione che ogni settimana ha nuovi ospiti e si colloca a metà tra il talk show su temi di attualità, conversazioni "private" con la conduttrice e approfondimento sulla vita, i successi, gli amori e le sconfitte degli ospiti, tutti rigorosamente uomini. Tra gli altri appuntamenti televisivi della serata, oltre alla partita della nazionale, c'è poi il film in prima tv "Un piccolo favore" su Rai 2, mentre completa la programmazione delle reti Rai la puntata di "Città segrete" di Corrado Augias, dedicata alla Roma cristiana. Su Mediaset, invece, la seconda puntata di Amici, il film di animazione "I Croods" e la commedia del 1968, Serafino, con Adriano Celentano. Su La7, invece, c'è Eden di Licia Colò.