Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Maria Elena Boschi, il sogno: "Matrimonio e un figlio con Giulio Berruti"

  • a
  • a
  • a

Torna l'appuntamento con Verissimo, il talk show condotto da Silvia Toffanin in onda il sabato pomeriggio su Canale5. Nella puntata di oggi sabato 27 marzo, a partire dalle 16.05, tra gli ospiti c'è anche Maria Elena Boschi, attualmente capogruppo di Italia Viva alla Camera dei Deputati. L'intervista avrà come focus la relazione con l'attore Giulio Berruti e il desiderio di maternità.

 

 

"Con lui sono molto contenta. Per scaramanzia cerco di tenere i piedi per terra, ma la testa è tra le nuvole. È sicuramente un bell’uomo ed è brillante, ma la cosa che mi ha colpito di più è la sua purezza e il suo essere buono" ha detto del fidanzato, poi la speranza di diventare madre: "Lo sogno da sempre. Accanto a Giulio viene naturale pensarci perché anche a lui piace l’idea di avere una famiglia. Ogni tanto ne parliamo". Un amore sempre più solido che potrebbe essere consacrato con il matrimonio: "Mi piacerebbe sposarmi, ma bisogna essere in due. In ogni caso credo che l’importante sia avere accanto una persona che, comunque sia, rappresenti casa per te. Quando hai una forte complicità, poi tutto arriva. In amore non mi piace fare programmi" ha aggiunto nel corso della sua ospitata a Verissimo. 

 

 

Boschi, originaria di Montevarchi, ha compiuto da poco 40 anni. Avvocato, attualmente è capogruppo di Italia Viva alla Camera dei deputati, già ministro nel governo Renzi e sottosegretario di Stato alla presidenza del Consiglio dei ministri nel governo Gentiloni. Numerose le controversie durante la sua attività politica: dal caso Banca Etruria - di cui il padre di Boschi era vicepresidente al momento del commissariamento nel febbraio del 2015 - a quello del petrolio in Basilicata in cui il suo nome emerge in una intercettazioni, infine nel novembre 2020 viene iscritta nel registro degli indagati presso la Procura di Firenze con l’accusa di finanziamento illecito attraverso la Fondazione Open insieme a Matteo Renzi, Luca Lotti, l’avvocato Alberto Bianchi e l’imprenditore Marco Carrai, tutti membri del cosiddetto “Giglio Magico“ renziano.