Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Fratellì, l'ex ragazza picchiata con una spranga si confessa a Le Iene: "Mi ha umiliata"

  • a
  • a
  • a

Le Iene sono tornate ad occuparsi nella puntata del 27 marzo dell'influencer romano 1727, meglio conosciuto come Fratellì. Nei mesi scorsi divento "famoso" dopo aver pubblicato su Youtube un video durante il quale andava a sbattere contro un muro con la sua auto. Qualche settimana fa, poi, è stato arrestato per aver picchiato con una spranga la sua ragazza Simona Vergaro, ex attrice porno. La Iena Nicolò Devitiis l'ha incontrata e per la prima volta la giovane ha detto la sua verità. Algero Corretini, questo il vero nome di Fratellì, avrebbe inseguito la ragazza in strada nuda colpendola con una spranga di ferro e lesionandole un timpano. All'epoca è finito nel carcere di Rieti. "Lo ha fatto uscire dalla testa la fama, i followers, i soldi", ha detto la ragazza durante l'intervista per poi aggiungere che Fratellì era geloso in maniera ossessiva: "Sono arrivata al punto di bloccare i miei amici e le mie amiche". Quando era fuori la controllava con delle telecamere installate in casa e la umiliava per il suo passato da attrice porno. La prima aggressione - racconta Simona - è avvenuta ad agosto: "Mi ha messo le mani al collo, stavo per perdere i sensi. Ma ho fatto l'errore di non denunciarlo".

 


"C'è stata anche una volta in cui mi ha tirato l'alcol addosso, avevo paura", ha raccontato in lacrime la ragazza per raccontare: "Non mangiavo più". Poi il racconto dell'ultima aggressione: "Mi ha picchiato appena sveglia, poi ha preso il telefono ed ha fatto ascoltare tutto a mio padre per umiliarmi, poi ha iniziato a colpirmi con una cosa di ferro". Quando sono arrivati i carabinieri "ho visto il sole", ha raccontato la giovane.

 

Le Iene poi hanno raggiunto il padre di Fratellì. "Deve pagare per quello che ha fatto", ha detto l'uomo che in ogni caso si augura che il figlio possa riparare ai suoi sbagli.