Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Chi l'ha visto? La scomparsa di Stefano Barilli e Alessandro Venturelli. L'ombra di una setta

  • a
  • a
  • a

Due ragazzi scomparsi nel nulla nelle scorse settimane e l'ombra di una setta. Questa sera, 17 marzo, Chi l'ha Visto si occuperà della scomparsa di due ragazzi. Alessandro Venturelli, 21 anni di Sassuolo, del quale non si hanno più notizie dal 5 dicembre e Stefano Barili, 23 anni, di Piacenza, scomparso dal 7 febbraio.
La trasmissione prova a indagare per capire se c'è un legame tra le due scomparse. negli ultimi giorni è stata avanzata l'ipotesi di una setta o meglio, una psico-setta. A parlarne sono stati i genitori dei due giovani scomparsi.


L'elemento che ha convito le famiglie che i loro ragazzi sono finiti nelle mani di qualche manipolatore è una foto inviata a Chi l'ha Visto che ritrae insieme i due ragazzi alla stazione di Milano. I due giovani non si conoscevano in precedenza. Indossano cappotti scuri, come una divisa. Un look non abituale, per esempio, per Alessandro Venturelli. La sua scomparsa fin dall'inizio è apparsa misteriosa. ha fatto perdere le sue tracce nel pomeriggio del 5 dicembre: si è allontanato dalla sua abitazione nel quartiere sassolese di Rometta e non è più tornato. Una telecamera lo ha ripreso mentre usciva di casa con uno zaino nero di pelle in spalla. La mamma ha lanciato diversi appelli ed ha parlato a Il Resto del Carlino: "Qualche giorno prima che scomparisse Alessandro era molto nervoso. Lui era solito confidarsi con me, avevamo un rapporto molto aperto. A volte mi diceva: ‘Mi sento manipolato’. Ma a una mia richiesta di ulteriori spiegazioni ammutoliva. Negli ultimi due mesi stava leggendo un libro particolare, ‘Il potere del cervello quantico’, ho strane sensazioni".

 

 

Stefano Barili prima di scomparire ha cancellato ogni traccia dal suo computer e dal cellulare ed ha lasciato un messaggio: "So che non capirete il mio gesto". Ha lasciato a casa l'hjard disk, la sim e il computer.