Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Michelle Hunziker: "Combattiamo con i nostri sentimenti. Tutto questo finirà"

  • a
  • a
  • a

Michelle Hunziker letteralmente scatenata. Non solo messaggi da influencer, foto con gli amati cani, video e scatti con i familiari dal suo seguitissimo profilo Instagram (4.8 milioni di follower), ma spesso e volentieri si lancia in interessanti (e spiritose) analisi sulla difficile situazione che tutto il mondo sta vivendo a causa della pandemia per il Covid 19. Stavolta la showgirl dà vita ad un simpatico duetto. Ma chi c'è dall'altra parte? Lei stessa. Secondo la modella, conduttrice televisiva e attrice, infatti, in questa fase quello che capita spesso ad ognuno di noi è di parlare da soli o comunque di confrontarsi con il proprio io.

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Michelle Hunziker (@therealhunzigram)

 

"Questo è quello che ci capita spesso in questo periodo - commenta Michelle Hunziker nel post che accompagna il video - facciamo dei lunghi dialoghi con noi stessi! Combattiamo con i nostri sentimenti, perplessità, con le frustrazioni, con lo scoramento e con il senso di impotenza... e infine non possiamo cambiare niente se ci lamentiamo. Nel nostro piccolo - aggiunge - ogni giorno serve trovare la motivazione, la forza e il coraggio di sorridere per affrontare con più energia ciò che ci aspetta. Finirà tutto questo... finirà. Vi voglio bene". Davvero molto simpatico il video in cui una Michelle Hunziker molto serena e sorridente, dialoga con una Michelle Hunziker che sta iniziando la giornata con il piede storto. 

"Tirati su il morale", esclama la showgirl a sinistra. E quella che le è di fronte replica in maniera stizzita: "Ma cosa hai da ridere visto che c'è una pandemia mondiale da un anno, le persone stanno male, non vediamo la fine del tunnel? Io mi sono rotta le b***e". Lei due continuano il botta e risposta che però termina con un pizzico di ottimismo. Del resto Michelle Hunziker è davvero convinta: "Finirà tutto questo, finirà. Vi voglio bene".