Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Arisa, nessuna crisi con il fidanzato Andrea Di Carlo: "Mi ripete che sono bella e adora la mia pancia"

Esplora:

  • a
  • a
  • a

Arisa, all'anagrafe Rosalba Pippa, è originaria di Genova, dove è nata il 20 agosto 1982 sotto il segno del Leone, ma è cresciuta a Pignola, un piccolo paese in provincia di Potenza. E' una delle cantanti più famose in Italia e ha partecipato anche all'ultimo festival di Sanremo. Per quanto riguarda la sua vita privata, sono tante le curiosità sul suo conto. Attualmente è fidanzata con l'autore tv e manager Andrea Di Carlo e proprio negli ultimi giorni ha smentito le voci di crisi.

 

 

"Ho incontrato un uomo capace di ripetermi che sono bella un milione di volte al giorno e ho imparato dalla mia storia precedente che i complimenti non vanno rifiutati - ha scritto Arisa in un post su Instagram -. In più Andrea adora la mia pancia, e quando sto per inca****mi mi fa ridere". Di Carlo è pure il manager della cantante e tra i programmi a cui ha contribuito ci sono Grande Fratello, Live Non è la D'Urso e Oggi è un altro giorno. Secondo il magazine Chi, i due avrebbero già fissato la data delle nozze, che si dovrebbero celebrare il 2 settembre 2021. Di Carlo ha avuto tre figli da una precedente relazione: Tommaso, Matteo e Davide.

 

 

Sempre relativamente alla vita privata della cantante, Arisa ha confessato in una vecchia intervista al Corriere della Sera di essersi sottoposta a piccoli interventi per piacere agli altri: "Ero alla ricerca di un modello di perfezione che mi stava mettendo in difficoltà - ha spiegato -. Passavo il tempo a guardarmi allo specchio. Ho iniziato a fare delle punturine, mi sono lasciata prendere. Vedevo un sacco di chirurghi che mi dicevano: è proprio sicura?. Sempre a Il Corriere della Sera, nell’ottobre 2020, ha raccontato: “Mio padre ha sempre avuto gli animali e capitava che portasse a pascolare le pecore vicino alla strada dove passava l’autobus con i miei amici - ha rivelato -. Loro hanno iniziato a chiamarmi pecora, a dirmi che puzzavo". Insomma, una infanzia per certi versi davvero non facile.