Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Orietta Berti tra gag, gaffe e musica: vincitrice morale di Sanremo a 77 anni

  • a
  • a
  • a

Orietta Berti è stata uno dei personaggi di punta dell'ultimo Festival di Sanremo: inseguita dai carabinieri dopo un controllo Covid avvenuto pochi minuti dopo il coprifuoco mentre andava a ritirare gli abiti per salire sul palco dell'Ariston, autrice di una gaffe con i Maneskin chiamati erroneamente Naziskin, poi il piazzamento al nono posto nella classifica della kermesse canora. Un successone tanto da essere considerata tra le vincitrici morali. La cantante, 77 anni, racconterà proprio la settimana sanremese ospite di Verissimo oggi sabato 13 marzo 2021, occasione per presentare anche il suo libro autobiogragico: “Tra bandiere rosse e acquasantiere”.

 

 

"Dopo la prima esibizione ho ricevuto messaggi da tutto il mondo! Non credevo di avere così tanti amici e tanto giovani" ha raccontato Orietta a proposito della prima serata. "Ero molto emozionata appena salita su quel palco, perché l’Ariston mette emozione. Quando sono entrata e ho visto tutta l’orchestra mi sono rilassata e mi sono detta quanto sono fortunata a cantare dal vivo. Poter cantare dopo un anno è stato bellissimo perché non conta l’età: sul palco diventi di 20 anni, il cuore ha le ali e vola” ha raccontato ancora la cantante alla sua dodicesima partecipazione al Festival. La sua "Quando ti sei innamorato" sta avendo poi un discreto successo a livello di ascolti in questi giorni post festival. 

 

 

Eppure l'avvicinamento al Festival non era stato per niente semplice per Orietta: positiva al Covid, il virus ha poi contagiato il marito Osvaldo che per settimane è stato molto male e ha avuto diverse complicazioni agli occhi. "Quest'anno infatti non mi ha seguito come sempre al Festival" ha raccontato la cantante. La coppia è sposata da 54 anni, nel 1967 il matrimonio da cui poi sono nati due splendidi figli di nome Omar e Otis. E ora Orietta Berti si gode il nuovo successo, anche del pubblico dei social.