Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Gio Evan, dalla frase usata dalla Isoardi con Salvini al nome d'arte dato da un Hopi

Esplora:

  • a
  • a
  • a

Gio Evan è un artista poliedrico, da scrittore a poeta. Negli ultimi tempi si è distinto come cantautore, partecipando all'ultimo festival di Sanremo con il brano Arnica. Nato a Molfetta il 21 aprile 1988, sotto il segno del Toro, Gio Evan è poi cresciuto in Umbria tra Gubbio e Perugia. E' finito all'attenzione del grande pubblico anche per via del gossip. Una sua frase infatti è stata utilizzata da Elisa Isoardi su Instagram, quando ha lasciato l'allora ministro dell'Interno, Matteo Salvini: "Non è quello che ci siamo dati a mancarmi, ma quello che avremmo dovuto darci ancora. Gio Evan.

 

 

Con immenso rispetto dell’amore vero che c’è stato. Grazie Matteo", la frase completa della conduttrice e showgirl. La sua carriera nel mondo della musica, rimasta nel limbo per diversi anni, dopo successi come A piedi il mondo, Scudo, Sei perfetta e Glenn Miller è esplosa appunto definitivamente nel 2021, quando è entrato nel cast di Sanremo tra i Big con il brano Arnica. Relativamente ad alcune curiosità sul suo conto, tra il 2007 e il 2015 ha girato il mondo in sella alla sua bicicletta.

 

 

Un viaggio che lo ha portato dall’Europa all’India, fino in Sudamerica. Il suo primo libro, intitolato Il florilegio passato, è datato 2008 e parla proprio delle sue esperienze a spasso per alcune delle località più suggestive del pianeta. Nel corso della sua permanenza all'ultimo Sanremo, per il Festival, ha vissuto in una tenda sul terrazzo dell’hotel in cui alloggiava. Nel 2019 inoltre ha fatto parte della giuria allo Zecchino d’Oro, al fianco di Peppe Vessicchio. Il vero nome di Gio Evan è Giovanni Giancaspro; un nomignolo dato da un Hopi (appartenente all’omonima popolazione indigena amerinda che vive nel Sud Ovest degli Usa). Si tratta di un ricordo imperituro della sua esperienza di vita con maestri e sciamani di quei luoghi.