Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Ascolti tv giovedì 11 marzo, Che Dio ci aiuti 6 chiude con oltre 6 milioni di spettatori: male Giallini e Panariello

  • a
  • a
  • a

Ennesimo trionfo per l'ultima puntata di Che Dio ci aiuti 6, la fiction di Rai1 che nella serata conclusiva ha visto anche la partecipazione dell'attore turco Can Yaman, oltre ovviamente ai protagonisti Elena Sofia Ricci, Diana Del Bufalo, Francesca Chillemi e Gianmarco Saurino. Nella serata di giovedì 11 marzo 2021, il finale di Che Dio ci aiuti 6 ha appassionato 6.113.000 spettatori pari al 27.1% (primo episodio: 6.401.000 pari al 24.4% di share, secondo episodio 5.881.000, 30%; i dati del finale della quinta stagione).

 

 

Concorrenza praticamente sbaragliata. Su Canale5 il film Wonder Woman ha raccolto invece davanti al video 1.850.000 spettatori pari al 9.3% di share. Su Rai2 l’esordio di Anni 20, la nuova trasmissione di approfondimento, ha interessato 394.000 spettatori pari all’1.6% di share. Non proprio dunque un inizio esaltante. Su Italia1 Vacanze ai Caraibi ha intrattenuto 1.315.000 spettatori (5.3%). Su Rai3 l’ultima puntata di Lui è peggio di me ha raccolto davanti al video 1.049.000 spettatori pari ad uno share del 4.3%. Su Rete4 Dritto e Rovescio totalizza un ascolto medio di 1.196.000 spettatori con il 6.2% di share. E ancora: su La7 Piazzapulita ha registrato 1.154.000 spettatori con uno share del 6.1%.

 

 

Su Tv8 il match valevole per l'andata degli ottavi di finale di Europa League tra Roma e Shakhtar Donetsk ha fatto registrare 1.182.000 spettatori con il 4.5%. Sul Nove il ritorno di Cambio Moglie ha raccolto 391.000 spettatori con l’1.5%, nel nuovo episodio inedito, e 303.000 spettatori con l’1.7%, nell’episodio in replica. Per quanto concerne l'access prime time, su Rai1 Soliti Ignoti con Amadeus ha ottenuto 5.551.000 spettatori con il 20.1%. Su Canale5 per Striscia la Notizia una media di 4.146.000 spettatori con uno share del 15%. Infine su La7 Otto e Mezzo condotto da Lilli Gruber ha interessato 2.244.000 spettatori, per uno share dell'8,2%.