Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sanremo 2021, Achille Lauro: bacio con Boss Doms nel nuovo quadro

  • a
  • a
  • a

Quarta serata di Sanremo 2021, E quarto  'quadro' di Achille Lauro dedicato al punk rock. Va in onda venerdì 5 marzo su Rai1. Achille Lauro Canta le due canzoni con le quali è stato protagonista alla kermesse: ’Me ne frego' e ’Rolls Royce'. Prima, però, Lauro, vestito di piume bianche, scende le scale sulle note dell’Inno di Mameli con la bandiera tricolore a spalle. Ad aspettarlo al fondo il suo socio Boss Doms.

 

 

 

 

 

A quel punto parte la marcia nuziale e i due si baciano a centro palco. Poi ’Me ne frego', con la quale ha partecipato al Festival nel 2020, e a seguire ’Rolls Royce (Sanremo 2019). Con lui sul palco Fiorello con in testa una corona di spine e il rossetto nero. Quando Achille Lauro e Boss Doms se ne vanno, Fiorello rimane sul palco pietrificato. "Lo conosco da 35 anni ma così non l’avevo mai visto. Non posso parlare sono un quadro di Achille Lauro. Portatemi via", sono le parole di Fiorello. E lo portano via i tecnici.

 

 

"Sono il Punk Rock - recita il monologo introduttivo -. Icona della scorrettezza. Purezza dell’anticonformismo. Politicamente inadeguato. Cultura giovanile. San Francesco che si spoglia dai beni, Elisabetta Tudor che muore per il popolo. Giovanna D’Arco che va al rogo. Prometeo che ruba il fuoco agli dèi. Sono un bambino con la cresta, Un uomo con le calze a rete, Una donna che si lava dal perbenismo e si sporca di libertà. Sono l’estetica del rifiuto, Il rifiuto dell’appartenenza ad ogni ideologia. Sono Morgana che tua madre disapprova. Contro l’omologazione del ’si è sempre fatto così’. Sono Marilù. Dio benedica chi se ne frega".

Un altro quadro intenso, atteso o forse inatteso che non mancherà di far parlare in questo Festival che fa di Achille Lauro il grande protagonista della kermesse.