Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Fulminacci, ruba la storia d'amore dell'amico e la porta a Sanremo con la canzone Santa Marinella

  • a
  • a
  • a

Fulminacci, pseudonimo di Filippo Uttinacci, è un altro dei giovanissimi all'esordio tra i big nel Festival di Sanremo 2021. Con la sua "Santa Marinella" salirà sul palco dell'Ariston nella seconda serata, mercoledì 3 marzo. Il cantautore romano porta una canzone d'amore, leggera, "oggi sai è uno di quei giorni che se mi vuoi lasciami stare". E nel ritornello confessa: "voglio che mi guardi e poi mi dici che domani è tutto a posto, quanto vuoi per tutto questo?". Il pezzo è diretto da Rodrigo D'Erasmo e racconta la storia d'amore di un amico ("una sorta di furto d'identità, l'ho scritta due anni fa, facendola mia").

 

 

In realtà per Fulminacci si tratta della seconda volta sul palco dell’Ariston: la prima era il premio Tenco 2019, vincitore per la categoria Opera Prima. Tutta da gustare poi l'esibizione nella serata delle cover e dei duetti perché il cantautore romano  ha scelto "Penso positivo" di Jovanotti che canterà insieme a Valerino Lundini e Roy Paci. "L'ho scelta per farmi conoscere con un genere opposto da quello che sto portando in gara, ma che mi rappresenta lo stesso" ha dichiarato.

Fulminacci ha 23 anni e al proprio attivo ha soltanto un album in studio. "La vita veramente" è del 2019. Il suo brano più noto al grande pubblico è "Borghese in borghese", ma a dargli lustro su Spotify è "Tommaso" con oltre 6 milioni di ascolti in streaming. "Spero di piacere al pubblico di Rai1" ha confessato in una recente intervista. Il suo ricordo di Sanremo è "la mia famiglia riunita attorno alla tv a guardarlo. Mi colpì molto l’edizione con Elio e Le storie tese, per l’essere democratico e raggiungere i gusti di tutti". Poi la missione: "Mi aspetto di divertirmi, di lanciare insieme a tutti gli altri il messaggio che la musica è più forte del Covid".