Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Freedom, oltre il confine, dall'opera lirica alle rovine d'Egitto

  • a
  • a
  • a

Stasera in tvvenerdì 26 febbraio, su Italia 1 nuovo appuntamento con Freedom oltre il confine. Ancora una volta il programma di divulgazione, condotto da Roberto Giacobbo e particolarmente seguito dai telespettatori, inizio alle ore 21.20. Puntata che si annuncia ricca e particolarmente intensa. Si comincia con La Fabbrica dei sogni, un luogo speciale dove lavorano gli ultimi custodi di un’antica tradizione tutta italiana. E' una delle tante meraviglie che si nascondono dietro la realizzazione di un’opera lirica. Tosca, Rigoletto, Barbiere di Siviglia, Norma sono solo alcune delle opere che hanno reso l'Italia. Dietro la loro buona riuscita c’è un impegno immenso fatto di preparazione, organizzazione e tanta competenza tecnico-artistica. Un lavoro nascosto che Freedom documenta dall’interno dei magazzini del Teatro dell’Opera di Roma

Al Museo dell'Impossibile vengono ripercorse le storie di oggetti inquietanti e straordinari del museo. Tra questi la procedura per creare un homunculus e l'incredibile vicenda della morte di un intero equipaggio di una nave che trasportava statue di misteriosi idoli e pietre della Valle della Morte. Poi Freedom si sposterà nel Sud della Francia. Giacobbo racconterà la fine di un popolo che fu sterminato dalla sua stessa fede: i Catari furono considerati eretici e perseguitati, cacciati e uccisi. Una storia che viene considerata una delle pagine più buie della Francia. Fu soltanto la motivazione religiosa a decretare la persecuzione. Secondo la leggenda i Catari erano in possesso di una antica reliquia, c'è chi sostiene che fosse il Graal, nascosto all'interno di una grotta dove si rifugiarono gli ultimi 500 Catari. E le telecamere di Freedom entrano proprio nella Grotta di Lombrives, a Ussat-les-Bains.

Dopo la Francia, la Calabria, in passato riferimento di un mondo antico. Il mare era veicolo di importanti traffici commerciali e ancora oggi i suoi fondali sono pieni di testimonianze di quell’epoca d’oro, a partire dai relitti. Freedom naviga nel Mar Jonio e s’immerge nelle acque dell’Area Marina protetta di Capo Rizzuto, in provincia di Crotone, per regalare le immagini di un carico di marmi. Un luogo strategicamente così importante, che ospitò anche uno fra i più bei templi della Magna Grecia, del quale oggi restano imponenti resti e una colonna in quello che, in onore di quel tempio, si chiama Capo Colonna. Giacobbo entra anche a Le Castella, fortezza la cui prima edificazione risale a 2.400 anni fa e che ha visto passare pirati, avventurieri e Annibale. Subito dopo obiettivo sulla Guerra Fredda e sulle armi più misteriose e segrete: le psico-spie. Uomini che hanno saputo superare i confini della mente umana, agenti segreti che non lasciavano tracce e che potevano infiltrarsi nei luoghi più inaccessibili e remot con il solo uso della psiche. La puntata si chiude con l'Egitto: le avventure più emozionanti in un Paese che ha una delle più lunghe storie di ogni Stato moderno. Dai principali monumenti alle tradizioni, dalle rovine alla storia di uno dei popoli che ha segnato la storia antica.