Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Carlo Conti, la crisi superata con la moglie: "Voleva lasciarmi"

  • a
  • a
  • a

Carlo Conti è sicuramente uno dei conduttori più amati per il suo garbo e il suo stile. Arriva dalla scuola dei comici toscani (Panariello, Pieraccioni, Ceccherini) e nel tempo si è fatto apprezzare dal grande pubblico. Da giovane, per sua stessa ammissione, è stato refrattario alle relazioni durature. era corteggiatissimo dalle donne e si è divertito molto. Per inseguire il successo nel mondo dello spettacolo ha lasciato il posto fisso in banca. Solo le donne riuscivano a "distrarlo" dal suo obiettivo. Ma solo una è riuscita a fargli mettere la testa apposto: Francesca Vaccaro, che poi è diventata sua moglie.

Quando i due si sono conosciuti lei era una giovane costumista dietro le quinte delle sue trasmissioni ed è riuscita a fare breccia nel cuore di Carlo grazie con il suo fascino. A quel punto Carlo Conti ha avuto occhi solo per lei. "Prima di conoscerla ero malato di Dongiovannite, ma quando l’ho conosciuta l’insopprimibile desiderio di amare più donne possibile si è trasformato nell’aspirazione ad amarne una sola. Possibilmente per sempre.”, ha dichiarato il conduttore in un'intervista nella quale ha parlato del rapporto con la consorte. Hanno un bambino di 7 anni.

Ma la loro storia non è stata sempre tutta rosa e fiori. E' stato lo stesso Carlo Conti, recentemente, a parlare di un momento di crisi in un'intervista a Vistotv. La loro relazione ha rischiato di terminare veramente, La donna ha attraversato un momento molto difficile e stava per lasciare il conduttore di Rai1. Le cose poi, fortunatamente, sono migliorate, grazie all’intervento tempestivo di Carlo Conti che ha salvato il loro rapporto restando e lottando per l’amore in cui ha sempre creduto.  “Lei è la donna della mia vita. Avrei dovuto sposarla prima, ma averla ripresa al volo è stata la cosa più fantastica della mia vita“, ha confessato.

Questa sera, 25 febbraio, Carlo Conti sarà ospite dello show "Lui è peggio di me" condotto dall'amico Giorgio Panariello e da Marco Giallini su Rai Tre. Appuntamento alle 21.20.