Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Un sacchetto di biglie, la storia vera di Joseph e Maurice Joffo: la fuga da Parigi per salvarsi dai nazisti | Video

  • a
  • a
  • a

Film drammatico in prima serata su Rai1 mercoledì 24 febbraio dalle 21,15. Il film, datato 2017 è Un sacchetto di biglie, di Christian Duguay con Dorian Le Clech, Batyste Fleurial, Patrick Bruel e Christian Clavier. La trama vede al centro la storia dei piccoli Joseph e Maurice Joffo, due fratelli ebrei che vivono a Parigi. La loro infanzia scorre serenamente, fin quando l'avvento del nazismo e l'occupazione tedesca della Francia non cambiano tragicamente la loro vita. Per salvarsi i fratellini iniziano, da soli, un drammatico viaggio attraverso tutto il paese per raggiungere la libertà, scampare alle barbarie naziste e ricongiungersi alla propria famiglia. 

 

 

I due giovani ragazzi dovranno far leva sul loro grande ingegno per poter mettersi al riparo da una possibile cattura e soprattutto trovare le risorse necessarie per spostarsi e quindi sopravvivere all’Olocausto. Il film costituisce l'adattamento del romanzo autobiografico di Joseph Joffo. La narrazione, ambientata in Francia durante la seconda guerra mondiale, si concentra, in particolare, sulla vera storia dei fratelli Joseph e Maurice. Questi ultimi, costretti a lasciare Parigi per sottrarsi alle vessazioni inflitte agli ebrei, coltiveranno la speranza di riabbracciare i genitori al termine del conflitto.

 

 

Affrontando un viaggio lastricato di pericoli ma anche di speranza, i due ragazzi riusciranno, parzialmente, ad esaudire il loro desiderio nel 1944 quando si riuniranno con la madre. Diretta dal regista canadese Christian Duguay, la pellicola ha incassato, in Italia, 850.000 euro ed è stata distribuita in 14 paesi dove ha suscitato il clamore della critica. In particolare, durante le riprese a Nizza uno spiacevole episodio ha sconvolto l’opinione pubblica e gli addetti ai lavori, con una bandiera nazista appesa sulla facciata della prefettura che provocò lo sdegno dei presenti. Una storia incredibile, che ha dimostrato come l’istinto di sopravvivenza sia capace di offrire stimoli e soluzioni che altrimenti sarebbero impensabili.