Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Ascolti troppo bassi, Live Non è la D'Urso chiude in anticipo: spazio a Bonolis con Avanti un altro

  • a
  • a
  • a

Dagospia lancia una bomba relativamente ai programmi televisivi di Mediaset. Live Non è la D’Urso infatti, a causa degli ascolti non esaltanti, sembra avviarsi verso la chiusura anticipata. Il diktat dell'azienda pare essere davvero perentorio, con il talk show di Barbara D'Urso, in onda ogni domenica sera dalle 21,40 su Canale5, che dovrebbe lasciare il posto a Paolo Bonolis, con il suo quiz show Avanti un altro.

 

 

Bonolis quindi andrebbe a occupare la prima serata della domenica, in concorrenza con Che tempo che fa di Fabio Fazio. In questa stagione Live Non è la D’Urso non sembra decollare come al solito, nonostante il grande impegno di Barbara D’Urso che ha portato nel suo talk show pure esponenti politici del momento: nell'ultima puntata di domenica 21 febbraio, giusto per citare un esempio, è stato ospite l'ex portavoce di Giuseppe Conte, Rocco Casalino. Non sono bastati evidentemente neanche gli scontri super trash con i volti noti dei reality e dei social. Il programma non ha superato la barriera del 10-12% di share e Mediaset ha deciso di correre ai ripari, scegliendo di chiudere anticipatamente il format.

 

 

"La notizia della chiusura di Live Non è la D'Urso è stata comunicata dal Comitato Esecutivo di Mediaset (in cui ci sono Pier Silvio Berlusconi e Fedele Confalonieri) a Mauro Crippa che, da sponsor di Carmelita, ha dovuto fare buon viso a cattivo gioco - si legge sul sito Dagospia -. A fine marzo la D'Urso dovrà lasciare il presidio domenicale e fare posto, dall'11 aprile, a Paolo Bonolis e al suo Avanti un altro adattato alla prima serata”. Lo show di Barbara andrà avanti pertanto fino a metà aprile, data in cui Paolo Bonolis tornerà al timone di Avanti un altro sempre su Canale5. L'obiettivo di Barbara D'Urso sarà quello di far tornare in tv il Grande Fratello dedicato ai non Vip, nella versione Nip