Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

L'Eredità, Guglielmo ancora campione vince 16 mila euro: risposta a tempo di record alla Ghigliottina

  • a
  • a
  • a

L'Eredità di oggi, martedì 23 febbraio 2021, vede ancora Guglielmo campione. Guglielmo si è presentato alla Ghigliottina davanti a Flavio Insinna prima del tg1 delle ore 20, con 130 mila euro di Eredità.

 

 

Alla fine sono rimasti 16.250 mila euro. Le cinque parole da legare con una soluzione erano le seguenti: pieno, computer, gestione, risparmio e pianeta. Un minuto per rispondere con una sola parola, quella giusta. Il giovane concorrente pensa, riflette ma è velocissimo: non aspetta nemmeno la fine dei 60 secondi a sua disposizione. Consegna prima la sua soluzione scrivendola nel cartoncino da coprire per mostrarlo poi ai telespettatori e si toglie le cuffie. "La parola che ho scelto è 'risorse'", afferma Guglielmo davanti al conduttore che gli chiede conto della sua velocità e sicurezza. Quindi argomenta la sua scelta collegandola alle cinque parole che erano rimaste. Si mostra molto sicuro, ma Insinna sembra titubante. Un colpo di teatro, o quasi, perché poi esplode l'entusiasmo in studio. "Bravissimo Guglielmo, eccolo qui, le nostre risorse", urla Insinna. Prima di cedere la linea al Tg1 esclama ancora: "Noi facciamo festa!". La risposta giusta era appunto "risorse", una parola che si collega ad ognuna delle cinque parole della Ghigliottina.

 

 

 

Al triello - la prova finale della trasmissione che anticipa la Ghigliottina dove va solo uno dei tre concorrenti -  erano andati Guglielmo, Alessandro e Raffaella. Guaglielmo è il campione perché ha vinto anche nella puntata precedente, quella di lunedì. E qui esprime tutta la sua abilità arrivando, come accennato, con 130 mila euro alla Ghigliottina. Una cifra importante che poi verrà ridotta a poco più di 16 mila euro. La risposta finale è comunque arrivata in maniera corretta ('risorse') e soldi e gloria sono per questo nuovo campione che in questi due giorni ha catalizzato attenzione e ammirazione.