Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Il Commissario Montalbano va in crisi per una donna, il nuovo episodio l'8 marzo su Rai1

Luca Zingaretti nel Commissario Montalbano

  • a
  • a
  • a

Il commissario Montalbano - Il metodo Catalanotti", va in onda l’8 marzo su Rai1. Un appuntamento molto atteso per i fan della fiction della rete ammiraglia Rai.

Si tratta di un film nuovo, come ha sottolineato Luca Zingaretti in fase di presentazione. Nel nuovo capitolo di indagini, il commissario deve fare luce sull’omicidio di un uomo. Tutto parrebbe condurre al giro dell’usura, ma troppe cose non tornano. Per venire a capo della matassa di indizi e assicurare alla giustizia il colpevole, Salvo dovrà andare oltre le apparenze e indagare nelle pieghe della vita del defunto e nelle sue ’ossessioni' per il teatro e l’arte tragica. Proprio l’arrivo di una nuova giovane collega, interpretata dall’affascinante Greta Scarano, scuote profondamente.

 

"Dovevamo dare una potenza a questa trasposizione sullo schermo della storia di Camilleri - racconta Zingaretti che, dopo la morte dello storico regista della serie Alberto Sironi, ne ha preso il posto dietro la macchina da presa - È servito coraggio, è stato un salto nel vuoto e penso di essere riusciti tutti insieme in questo scollamento. Sono riuscito a sostenere il ruolo improvviso di regista soprattutto grazie ai miei colleghi attori che mi hanno aiutato". Parole, queste di Zingaretti, confermate da Cesare Boccia, che aggiunge: "Siamo stati fedeli a ciò che ci ha divertiti per molti anni. L’amicizia e il rispetto che abbiamo fra di noi ci ha portati a portare avanti un lavoro anche senza la figura importante di Alberto Sironi.

 

 

In questi 20 anni di Montalbano siamo riusciti a mantenere uno standard molto alto lavorando con i romanzi di Camilleri - aggiunge Zingaretti - Non ho stanchezza riguardo a questo personaggio. Sironi e lo sceneggiatore Ricceri erano miei complici, compagni di trincea di una serie molto importante per me, come attore e come uomo. Non trovarli più è stato perdere i miei punti di riferimento".