Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Maria Rosaria Omaggio: cinema, musica e l'importante incontro con Madre Teresa di Calcutta

  • a
  • a
  • a

Molto amata dal grande pubblico, stimata, apprezzata, seguita. Attrice protagonista di decine di film, ma considerata molto anche come scrittrice. E persino cantante in alcune fasi della sua vita, in cui la musica è uno dei suoi amori. Maria Rosaria Omaggio è nata a Roma l'11 gennaio 1954. La sua carriera inizia grazie alla partecipazione a Canzonissima nel 1973-74. Poi si lancia nel teatro e nel cinema. Nel 1976 in debutto sul grande schermo con Roma a mano armata e Squadra antiscippo accato a Tomas Milian. Il suo lavoro al cinema non conosce interruzioni se non nel decennio 1997-2007, ma Maria Rosaria Omaggio affianca anche l'impegno in teatro, la scrittura di libri, la partecipazione a serie televisive. Colleziona premi e riconoscimenti, in particolare per aver interpretato Oriana Fallaci nel film Walesa uomo della speranza di Andrzej Wajda.

E la vita privata? Da sempre è molto riservata. In una intervista guardò al suo passato con amarezza: "I miei uomini, mai persone del mio ambiente di lavoro, sono stati sempre delle scelte sbagliate". Spiegò di aver amato con grande sincerità, rischiando anche "danni alla mia carriera". E' convinta che il principe azzurro non esista, ma non è una utopia l'idea di trovare un compagno di vita che supera la fase della passione "va oltre e condivide la vita con te, non è un’utopia.

Credo che un amore è reale quando si diventa fratelli, quando si condivide, quando c’è un affiatamento ed un bene che va oltre la prima fase dell’innamoramento”. Vegetariana da tantissimi anni, è istruttrice di Tai Ji Quan, un'arte marziale e la sua vita è stata sicuramente segnata dall'incontro con Madre Teresa di Calcutta. Una vita intensa ed esaltante, in cui ha raccolto successi e soddisfazioni in ogni campo in cui si è cimentata. E' stata anche protagonista di Playmen, finendo in copertina nel 1985.