Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Stefano Tacconi, la minaccia della moglie: "Se vai ad allenare in Cina ti lascio"

  • a
  • a
  • a

"Se vai ad allenare in Cina ti lascio" è l'ultimatum di Laura Speranza, moglie di Stefano Tacconi. L'ex modella dopo una lettera scritta all'ex portiere e pubblicata dalla rivista DiPiù è stata ospite di Pomeriggio5, la trasmissione di Canale5 condotta da Barbara d'Urso. "Lui vorrebbe portare in Cina tutta la famiglia perché ha ricevuto una offerta importante di lavoro per allenare i portieri di un club asiatico. Noi siamo sempre stati uniti, lo abbiamo seguito ma stavolta non va bene. Sarebbe interessante ma un anno è lungo" racconta Laura.

 

 

Laura Speranza è ormai una stabile opinionista televisiva. Convolata alle nozze con l'ex portiere solo di recente, insieme hanno avuto quattro figli: Andrea, Virginia, Alberto e Vittoria. Il matrimonio è stato trasmesso in diretta da Canale 5, il figlio primogenito Andrea ha accompagnato la sposa all'altare e il testimone dello sposo è stato Daniel Ducruet (ex marito di Stefania di Monaco). 

 

https://fb.watch/3GqmOLm2rp/

 

La missiva nella quale la Speranza non ha nascosto un certo timore per il futuro dell'ex portiere di Avellino, Juventus, Genoa e della Nazionale italiana. Laura ha pubblicamente chiesto a Tacconi di non andare a lavorare all'estero durante questo difficilissimo periodo: Tacconi, perugino e originario di Ponte Felcino, ha ricevuto un'offerta per allenare una squadra cinese. Se decidesse di accettare Laura potrebbe considerare di mettere in discussione il loro matrimonio, celebrato nel 2011. "Quest'anno ti ho visto versare lacrime per notti intere perché sono venuti a mancare, uno dopo l'altro, due dei tuoi più cari amici: Diego Armando Maradona e Paolo Rossi. Scomparse che ti hanno cambiato. Ho la sensazione che ti abbiano sconvolto non solo l'anima ma anche la mente. Ti vedo diverso. Non ti allontanare da me, dai nostri figli, perché il nostro matrimonio potrebbe risentirne. Se dovessi decidere di partire, io ti lascerò andare. Ma per sempre", ha scritto la signora Tacconi.