Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Luciana Littizzetto, lettera a Draghi a Che tempo che fa: "Sono in pena per te. Ce la farai a reggere Di Maio e Renzi?"

  • a
  • a
  • a

Simpatica letterina di Luciana Littizzetto al prossimo presidente del consiglio Mario Draghi durante la puntata di Che tempo che fa di domenica 14 febbraio, condotta su Rai3 come sempre da Fabio Fazio. "Caro Draghi, Dragoncello che tanto sapore darai alle nostre vite, Tu che conosci bene le Borse, che le hai nel cuore e anche tanto sotto gli occhi - ha ironizzato -. Tu che mi fai sentire una tua mezza parente dopo che ho usato per anni i soldi col tuo autografo sopra. Appena il grande Matty (Mattarella ndr) dalla cravatta storta ti ha scelto, è sceso lo spread, sono salite le azioni, abbiamo risparmiato se mi consenti il termine non tanto tecnico, un puttanaio di euro, manca solo che tu ascenda al cielo".

 

 

La lettera prosegue ancora in tono ironico: "Mario caro. Sono in pena per te. Ce la farai a reggere i congiuntivi sbagliati di Di Maio? Rispondi con onestà. Te la senti di ascoltare Renzi che parla in inglese? Pensaci, Mario, che i cavolini amari sono qua, non a Bruxelles. Guarda Mario Monti? Prima di fare il presidente del consiglio aveva i capelli neri come la Cucinotta, adesso è bianco come la pasta del pane", ha affermato.

 

 

"Dragone carissimo. Infine ricordati sempre quello che diceva Kennedy: 'Non chiederti cosa può fare il tuo paese per te, ma cosa puoi fare tu per il tuo paese fino a quando Renzi non ti frega'", ha concluso. Poco dopo altro fuori programma, con la proclamazione da Putignano di Luciana Littizzetto "Gran Cornuta 2021", tradizione imperdibile del Carnevale storico della città pugliese.