Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Domenica In, da Asia Argento ad Alberto Urso a Nunzia De Girolamo: gli ospiti di Mara Venier del 14 febbraio

  • a
  • a
  • a

Domenica In torna oggi, 14 febbraio, con una nuova puntata ricca di ospiti e tematiche di attualità e spettacolo. Mara Venier, la "signora delle televisione" italiana, a partire dalle ore 14 sarà nuovamente in diretta su Rai 1 per uno degli appuntamenti televisivi più amati e attesi della domenica pomeriggio. Come detto, sono tanti i temi e gli ospiti, in studio e in collegamento, per questa 23esima puntata del programma, in diretta dagli studi "Fabrizio Frizzi" di Roma.

 

Asia Argento sarà protagonista di una ampia intervista nella quale si racconterà, tra carriera e vita privata, oltre a presentare il suo ultimo libro autobiografico "Anatomia di un cuore selvaggio": con lei anche il padre Dario, regista e maestro del brivido, che da poco ha compito 80 anni. Nel libro, approfondito anche da alrtri talk show televisivi, come Verissimo di Silvia Toffanin e Oggi è un altro giorno di Serena Bortone, Asia Argento parla della sua difficile infanzia e delle violenze subite dalla madre.

 

Alberto Urso presenterà il nuovo singolo "Amarsi è un miracolo", uscito nei giorni scorsi, mentre lo spazio della comicità vedrà protagonista l’imitatore Vincenzo De Lucia, che interpreterà uno dei suoi tanti personaggi. A poco più di due settimane dal Festival di Sanremo, invece, Pino Strabioli, Pierluigi Diaco, Nunzia De Girolamo, fresca di esordio su Rai1 con "Ciao Maschio!", e il giornalista del quotidiano La Stampa Luca Dondoni, proveranno ad anticipare i temi della kermesse canora più amata d’Italia.

 

Come di consueto, infine, un’ampia pagina della trasmissione sarà dedicata alla campagna di vaccinazione in atto nel nostro paese con Pierpaolo Sileri, l’immunologo Francesco Le Foche, Piero Di Lorenzo, amministratore delegato dell’Istituto Irbm di Pomezia e Giovanna Botteri. Spazio quindi anche all'emergenza sanitaria in un momento in cui la diffusione delle varianti del virus rischiano di provocare una nuova impennata dei contagi.