Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Povia, morto il padre. Il dolore sui social: "Non ti dico riposa in pace perché eri troppo avanti"

Esplora:

  • a
  • a
  • a

Il papà di Povia è morto. Ad annunciarlo è stato lo stesso  cantante sui social: "Ciao papà, sei stato un grande. Mi hai insegnato ironia, schiettezza e voglia di fare”. Povia ha condiviso una foto della sua infanzia in cui lui e il suo genitore appaiono felici e sereni: "Non ti dico ‘riposa in pace’ perché dicevi che nella vita eterna non ci si riposa, si vive nella gioia e nella luce, eri troppo avanti", ha continuato il cantante. Il padre si è spento all'età di 88 anni: ignote le cause della sua scomparsa -  alla fine dell'anno scorso si era sottoposto a un intervento chirurgico piuttosto delicato, ma si era ripreso in maniera rapida - perché l'artista ha preferito, nel post che ha scritto, concentrarsi su quanto di buono ha lasciato. 

 

 

Povia, tra gli artisti italiani che maggiormente divide con i suoi testi e le sue dichiarazioni, ha centrato il successo grazie a pezzi come “Quando i bambini fanno oh” e “Vorrei avere il becco” con il quale vinse il Festival di Sanremo del 2006. Nato a Milano, ma con sangue pugliese e napoletano, abita a Firenze: è sposato con Teresa e ha due figlie (Emma e Amelia). Proprio dopo la vittoria di Sanremo a chi gli chiese chi fosse il suo mito, lui rispose subito "mio padre".

 

 

Proprio in queste ultime settimane Povia stava lavorando al nuovo disco: "Mi ha dato la forza per andare avanti in un anno triste, imperfetto e che fa ancora tanta paura per l'incertezza del lavoro, della musica e della salute mentale. Volevo pubblicarlo il 29 gennaio ma ho rimandato per rispetto di papà. Sono solo in tutto e potrei rimandare ancora la pubblicazione del disco ma voglio andare avanti da subito così mi faccio forza, ne ho bisogno" ha spiegato sempre sui social ai suoi fan.