Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Claudia Gerini: la relazione con Boncompagni, il successo con Verdone e l'ex marito Alessandro

  • a
  • a
  • a

Claudia Gerini stasera in tv - sabato 6 febbraio 2021 - come ospite e "pacchista" di Affari tuoi (Viva gli sposi!), il game show di Rai1 condotto da Carlo Conti e arrivato all'ultima puntata. Gerini è un'attrice che ha segnato un'epoca nella commedia italiana a metà degli anni Novanta. Cinquanta anni da compiere il prossimo dicembre, originaria di Roma, deve molto alla vittoria del concorso di bellezza Miss Teenager all'età di 13 anni: in giuria c'era Gianni Boncompagni che infatti poi nel 1991 la fa esordire in tv nel programma Primadonna e poi partecipa a Non è la Rai. Diventa famosa grazie ai film Viaggi di nozze (1995) e Sono pazzo di Iris Blond (1996), entrambi diretti da Carlo Verdone, altra conoscenza cruciale per la sua carriera.

 

Partecipa a numerose produzioni cinematografiche, fra cui Fuochi d'artificio (1997), Tutti gli uomini del deficiente (1999), La passione di Cristo (2004), Non ti muovere (2004) e La terra (2006). Nel maggio 2006 è protagonista della miniserie tv in sei puntate 48 ore, in onda su Canale 5, Dopo aver lavorato con Giuseppe Tornatore nel film La sconosciuta (2006), ha interpretato Elisabetta, detta 'Titti', la sorella di Patti nella sit-com Camera Café. Parallelamente all'attività di attrice, prende parte ad alcuni programmi televisivi: nel 1997 Mai dire gol, nel 2000 Milano-Roma con Corrado Guzzanti, nel 2003 conduce con Pippo Baudo e Serena Autieri il Festival di Sanremo. Si cimenta inoltre nel doppiaggio, dando voce tra i tanti a  Barbie in Toy Story 3 - La grande fuga. Torna a lavorare con Carlo Verdone nel film Grande, grosso e... Verdone e poi, prima dell'estate 2009, mentre è in attesa del secondo figlio, lancia una nuova carriera da cantante, pubblicando il suo primo album Like Never Before. Torna al cinema con Diverso da chi? di Umberto Carteni, per il quale vince un Ciak d'oro e ottiene una nomination ai David di Donatello come migliore attrice protagonista. Nel 2014 è nelle sale con Tutta colpa di Freud di Paolo Genovese e Maldamore di Angelo Longoni; per le interpretazioni in entrambi i film ottiene una nomination al Nastro d'argento come miglior attrice non protagonista. Nel 2017 è nel cast della commedia musicale dei Manetti Bros. Ammore e malavita, per la quale vince il David di Donatello per la migliore attrice non protagonista. In televisione è tra i protagonisti di Suburra - La serie, prodotta da Netflix.

 

 

La vita privata: tra la fine degli anni Ottanta e gli inizi dei Novanta ha avuto una relazione con Gianni Boncompagni, di quasi quarant'anni più grande di lei. Ha due figlie: la prima avuta dall'ex marito Alessandro Enginoli, dirigente finanziario con cui è stata sposata dal 2002 al 2004, e l'altra da Federico Zampaglione, il cantante dei Tiromancino, a cui è stata legata dal 2005 al 2016. Tra le curiosità è cintura nera di taekwondo.