Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Ascolti tv del 31 gennaio, Mina Settembre batte tutti con oltre 6,3 milioni di telespettatori. Poi Che tempo che fa

  • a
  • a
  • a

Gli ascolti tv di domenica 31 gennaio premiano ancora una volta i programmi Rai e, nello specifico, la fiction Mina Settembre. Ancora una vittoria per la fiction nel prime time di ieri sera. Lo sceneggiato con Serena Rossi, andato in onda su Rai 1, è stato infatti seguito nel primo episodio da poco più di 6,3 milioni di telespettatori (share del 23,69%) e nel secondo da 5.983.000 telespettatori (share del 26,21%) aggiudicandosi il primo gradino del podio.

 

Secondo posto per Rai 3 con Che tempo che fa di Fabio Fazio, visto da 2.449.000 telespettatori (share del 9,23%); al terzo posto Live - Non è la D’Urso che su Canale 5 ha ottenuto 2.432.000 telespettatori e uno share dell’8,9%. Fuori dal podio, su La7, "Non è l’Arena" ha totalizzato 1.744.000 telespettatori pari a uno share del 6,7% mentre su Italia 1 Deadpool ha realizzato 1.330.000 telespettatori e uno share del 5,34%. Su Rai 2 la serie 9-1-1 ha interessato, invece, 1.272.000 telespettatori (share del 4,63%). Su Retequattro il film Uss Indianapolis con Nicolas Cage è stato seguito da 715.000 telespettatori con il 3,07% di share. Chiudono gli ascolti del prime time Nove con’L’Uomo che sussurrava ai Cavalli, visto da 358.000 telespettatori (share dell'1,7%), e Tv8 con Family Food Fight, seguito da 323.000 telespettatori (1,4%).

 

Dopo i tg, nella cosiddetta access prime time, prosegue la serie vincete dei Soliti Ignotì di Rai 1 con 5.322.000 e il 19.4% di share. Mentre su Canale 5 Paperissima Sprint ha ottenuto 3.492.000 spettatori e il 12.7% di share. Vittoria di Rai1 anche nel preserale, con L’Eredità che ha ottenuto 4.864.000 spettatori e il 20.5% di share, battendo RiCaduta Libera su Canale 5, che ha totalizzato 3.541.000 spettatori e il 15.1% di share. Complessivamente le reti Rai hanno prevalso su quelle Mediaset sia in prime time (40.44% di share contro 27.47%) che in seconda serata (33.42% di share contro 32.43%) e nelle 24 ore (37.92% di share contro 28.36%).