Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

C'è posta per te, Zaniolo: assegno per Alessandro in studio. Lacrime per la storia del ragazzo cresciuto dal compagno della madre | Video

  • a
  • a
  • a

Il calciatore della Roma e della nazionale Nicolò Zaniolo ospite vip della puntata di C’è posta per te andata in onda il 30 gennaio su Canale 5. E' l'ultima storia quella che viene presentata da Maria De Filippi in una puntata che coinvolge i telespettatori in maniera emotiva. In studio ci sono Maurizio e Alessandro, figlio 18enne della moglie Monia, scomparsa qualche anno prima. La donna ha affidato al compagno il ragazzo, prima di morire, confidando che lo avrebbe cresciuto come un figlio. “Lo amo più di quanto ami me stesso”, ha detto riferendosi ad Alessandro, piangendo di commozione. Quel ragazzo lo ha scelto come padre.

 

 

Monia, viene raccontato dalla conduttrice, è morta a causa di una malattia mentre era ancora giovanissima. È stato quindi Maurizio che con amore ha fatto crescere Alessandro come se fosse suo figlio. Un legame che è diventato forte fra i due. Fortissimo. In studio per Alessandro c’è Nicolò Zaniolo, campione della Roma, squadra per la quale il ragazzo tifa. Il giocatore, come annunciato, è accompagnato in studio dalla madre Francesca Costa. “Siamo coetanei. Io ho 21 anni e tu ne hai 18. Ma non sono io a essere d’esempio per te, sei tu che sei un esempio per me”, sono le parole di Nicolò ad Alessandro in studio davanti alle telecamere. I due sono vicini, seduti uno accanto all'altro.

 


Nicolò è rimasto davvero colpito dalla storia di Alessandro e Maurizio e va oltre le parole, forti e dirette, rivolte al giovane e a Maurizio. E' lo stesso Zaniolo quindi, che decide di fare un regalo ai due. Maria De Filippi consegna al padre del ragazzo un assegno compilato direttamente in studio, dono del calciatore. “Da questo momento in poi potrai contare su di me”, promette il giovane campione, intenzionato a mantenere i rapporti con Alessandro. Quando l’assegno viene consegnato a Maurizio, l’uomo sgrana gli occhi, colpito dalla generosità del calciatore. Poi vede Alessandro. Una storia che ha profondamente colpito i telespettatori di C'è posta per te. La cifra non è stata resa nota.