Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Alberto Angela, alla scoperta del teatro più piccolo del mondo. Passaggio a Nord ovest 30 gennaio

  • a
  • a
  • a

L'appennino toscano protagonista del nuovo appuntamento di "Passaggio a Nord Ovest" la trasmissione condotta da Alberto Angela in onda sabato 30 gennaio alle 11.25 su Rai 1. Si parte dal teatro in miniatura di Vetriano situato nella frazione di Pescaia che gli abitanti del borgo chiamano "La bomboniera": nel 1997 ha vinto il Guinness dei Primati come teatrino storico pubblico più piccolo del mondo ancora in attività. Misura 71 metri quadrati totali e ha solo 85 posti distribuiti tra la platea e due ordini di balconate. 

La sua storia risale al 1889, quando l’ingegnere Virgilio Biagini affidò alla piccola comunità un fienile da adibire a teatro. Gli abitanti, per lo più contadini, accolsero con grande favore la donazione dando vita a una “Società Paesana”, che si autotassò con versamento una tantum di 2 lire e poi di 50 centesimi al mese per costruire il teatro più la manovalanza. Col passare degli anni, venuta meno la Società Paesana, il Teatrino cadde in abbandono e divenne inagibile, finché, nel 1997, gli eredi dell’Ingegner Biagini si rivolsero al Fai donandogli la propria quota di teatro perché se ne prendesse cura. Dopo un accurato restauro, il teatrino di Vetriano è tornato a vivere e a ospitare commedie brillanti, opere ed eventi per un pubblico. Insomma un recupero nato dal basso.

Poi si andrà in Canada dove è stato recuperato, grazie alla Canadian Pacific Railway, il treno a vapore 2816. Poi ancora in Europa per parlare dei vampiri. Dracula è stato ambientato dallo scrittore  irlandese Bram Stoker nell'Europa dell'Est ma un professore di Oxford, studiando le sepolture medioevali in Inghilterra che possono offrire indicazioni sulla formazione dei miti dei vampiri.  "Si tratta di casi che precedono la tradizione dell'Europa orientale e che impongono un riesame delle leggende sui vampiri", si legge nella presentazione della puntata.